Massimo Ghini sarà il direttore artistico del nuovo Teatro del Quarticciolo

L'inaugurazione della struttura di via Ostuni è prevista a maggio 2007
di Fabiana Gangemi - 5 Gennaio 2007

Il Comune di Roma e l’Ente Teatrale Italiano daranno alla luce, il prossimo maggio 2007, il teatro del Quarticciolo in via Ostuni (immagine via satellite con ancora visibile la stuttura del vecchio mercato coperto). Il modello da cui partire sarà il teatro di Tor Bella Monaca, ma il “nuovo nato” sarà anche ricco d’aspetti innovativi.
La direzione è affidata all’attore Massimo Ghini, felice di quest’incarico. Ghini afferma che “il nuovo teatro avrà un rapporto molto stretto con il quartiere, quindi non arriverò lì come una specie di ‘invasore’, ma sarò un ‘animatore culturale’ che cercherà di stabilire un rapporto diretto tra teatro e territorio. Quindi sarà un ‘luogo della non paura’, un luogo di fruizione, dove bisognerà iniziare dall’abc, ed educare il pubblico, senza portare subito grossi nomi”.
Massimo Ghini vuole, dunque, prendere esempio dal teatro di Tor Bella Monaca, ma intende prediligere scelte di spettacoli più popolari e magari col tempo quelli più ricercati. Il suo obiettivo è portare la gente al teatro e per fare questo occorrono spettacoli variegati che spazieranno dalla lirica a spettacoli per ragazzi.
La candidatura di Ghini è stata fortemente caldeggiata dal presidente del VII Municipio, Roberto Mastrantonio per la nuova sala che sorgerà in via Ostuni.
Quello del Quarticciolo sarà il terzo “teatro di cintura” dopo quello di Tor Bella Monaca, diretto da Michele Placido e già gestito insieme da Comune ed Eti, e Teatro del Lido, attualmente di proprietà del Campidoglio, che presto dovrebbe essere affiancato anche in questo caso dall’Eti.

La biografia di Massimo Ghini

Servizi Funebri Moretti

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti