MasterChef Italia 4, Stefano vincitore ‘non a sorpresa’

Redazione - 6 Marzo 2015

E’ Stefano il vincitore della IV edizione di MasterChef Italia, secondo classificato Nicolò, terza Amelia. Tutto come previsto dallo ‘spoiler’ di Striscia La Notizia. Nonostante la fuga di notizie la finale non ha subito cali di ascolti, al contrario, ha raggiunto il suo record sfiorando il milione e mezzo di telespettatori.

masterchefLa prima ad abbandonare la cucina è stata Amelia, tradita proprio dalla sua mozzarella di bufala mentre tentava di riprodurre fedelmente il piatto della chef della sua terra Rosanna Marziale.

Lo scontro finale è stato tra Nicolò e Stefano, due generazioni a confronto, il primo creativo ed impulsivo, l’altro metodico e disciplinato.

Ma è stata l’esperienza ad avere la meglio nel menù degustazione. Stefano, il gigante buono, ha conquistato tutti e tre i giudici realizzando per loro un menù di sei portate (contro le 7 di Nicolò) che ha portato ad esclamazioni entusiaste come «porca miseria che buono» e «cazzo che buono».

Nonostante la sconfitta, Nicolò ha ammesso la propria soddisfazione per il percorso intrapreso a MasterChef che lo avrebbe trasformato da ‘bimbominkia’ a ‘uomo vero’. Anche Cracco ha riconosciuto il suo talento. “Sai che mi fai un pò invidia – gli ha confessato – io alla tua età mica lo so se cucinavo in questo modo”.

Terminata la tramissione, Stefano si è scagliato contro il comportamento di Striscia La Notizia: “Indignato? E’ qualcosa che va oltre, io ho trovato tutto ciò un’enorme mancanza di rispetto nei confronti dei telespettatori. L’ho trovata una grande mancanza di rispetto soprattutto perché parliamo di telespettatori che seguono un programma su una piattaforma e quindi si impegnano anche un pò di più”.

Anche lo chef Cracco, all’indomani della finale ha voluto dare una stoccata alla trasmissione di Antonio Ricci su twitter: “Record di ascolti ieri sera! Grazie a tutti voi e ricordatevi che invidie e gelosie non portano mai da nessuna parte, in televisione così come nella vita!”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti