Milan-Lazio 1-2: vittoria storica

La Lazio al Meazza contro il Milan ha sfatato un tabù che durava da 30 anni. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 4 Novembre 2019

La Lazio dopo 30 anni è tornata a vincere a San Siro sul campo del Milan, con il risultato di 1-2 nella gara valida per l’11ª giornata della Serie A Tim 2019/20.

L’ultimo successo biancoceleste al Meazza infatti era datato 3 settembre 1989.
Contro la squadra dell’ex Stefano Pioli hanno deciso i goal di Immobile nel primo tempo, a quale ha risposto subito Piatek, e di Correa nella ripresa.

La Lazio ha inflitto una sonora sconfitta al Milan, dominando sotto tutti i punti di vista.

Milan-Lazio 1-2

100 volte Ciro!

A San Siro Inzaghi, reduce da due vittorie consecutive, ha riproposto la sua Lazio migliore con il ritorno dal primo minuto di Leiva a centrocampo e di Correa al fianco di Immobile.

I Capitolini hanno provato subito a sorprendere i rossoneri al 4’ con il contropiede di Immobile, sventato in angolo da Donnarumma.

Milan-Lazio 1-2Dopo i primi venti minuti la Lazio con Immobile, servito da Luis Alberto, ha colpito la traversa, con un bel destro a giro.

Al 28’ la Lazio è passata in avanti con il perfetto colpo di testa di Immobile, che ha insaccato un traversone dalla destra di Lazzari.
Il bomber a San Siro ha raggiunto quota 100 goal con la casacca biancoceleste.

Il vantaggio però è durato pochissimo perché dall’altra arte Piatek ha causato l’autogoal di Bastos.

Correa sigla un goal storico

Nella ripresa il Milan è sparito dal campo, lasciando campo alla Lazio. Infatti gli uomini di Pioli sono calati soprattutto dopo l’ingresso Leão al posto di Paquetá.

Milan-Lazio 1-2Il goal vittoria è arrivato al 38’ grazie a Correa che è stato lanciato in contropiede dal mago Luis Alberto.

L’argentino questa volta non ha sbagliato niente ed ha infilato il portiere avversario, firmando una storica vittoria.

Le pagelle di Milan-Lazio 1-2

Strakosha 6 – Anche in questa serata ha palesato alcune su incertezze croniche.

Bastos 6 – Su Piatek è stato sfortunato, con il petto ha intercettato la spizzata dell’attaccante che si è insaccata nella propria porta.

Acerbi 7 – In assoluto è stato il migliore del reparto arretrato laziale. L’ex di turno non delude mai.

Radu 6 – Ha fatto valere tutta la sua esperienza e grinta.

Lazzari 6.5 – Immobile per il suo centesimo goal laziale deve ringraziare il cross millimetrico dell’ex Spal.

Milinkovic 6 – Non sta vivendo un periodo particolarmente felice. Per fortuna la Lazio è riuscita a sopperire ad un sergente a metà servizio.

60′ Parolo 6.5 – Ha dato man forte al centrocampo.

Leiva 6.5 – Ha recuperato tantissimi palloni, facendo ripartire immediatamente l’azione.

Milan-Lazio 1-2Luis Alberto 8 – Le luci di San Siro hanno giovato allo spagnolo che mai come in questa serata è stato particolarmente ispirato. Da stropicciarsi gli occhi l’assist no look per il goal vittoria di Correa.

Lulic 6 – Corsa e cuore, il capitano laziale anche questa volta non si è sottratto alla battaglia.

Correa 8 – L’ultima volta a San Siro contro l’Inter aveva sbagliato l’impossibile mentre questa volta davanti a Donnarumma è stato freddo ed ha firmato un goal storico.

Immobile 9 – 100 volte Ciro con la maglia della Lazio, il suo goal è stata una magia, con un imperioso stacco di testa.

60′ Caicedo sv – La sua partita è durata solo 10 minuti.

82′ Cataldi sv.

All’ Simone Inzaghi 7.5 – La sua Lazio ha interrotto un tabu che durava da ben 30 anni. Neanche la Lazio di Cragnotti era riuscita a violare Il Mezza rossonero.

MILAN

Donnarumma 6,5; Calabria 5, Duarte 4, Romagnoli 5,5, Theo Hernandez 6; Paquetá 5,5 (53’ Leao 5), Bennacer 6, Krunic 5,5 (85’ Bonaventura sv); Castillejo 6 (35′ Rebic 5.5), Piatek 5, Calhanoglu 6. All. Stefano Pioli 5.5.Milan-Lazio 1-2

Il tabellino di Milan-Lazio 1-2

Marcatori: 25′ Immobile (L), 28′ aut. Bastos (L), 83′ Correa (L)

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Theo Hernandez; Paquetá (53′ Leao), Bennacer, Krunic (85′ Bonaventura); Castillejo (35′ Rebic), Piatek, Calhanoglu. A disp. Reina, A. Donnarumma, Caldara, Gabbia, Conti, Rodriguez, Biglia, Kessié, Borini. All. Stefano Pioli.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic (60′ Parolo), Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile (60′ Caicedo; 82′ Cataldi). A disp. Guerrieri, Patric, Vavro, Luiz Felipe, Marusic, Lukaku, Jony, Berisha, Adekanye. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese (sez. Teramo). Assistenti: Costanzo – Alassio. IV uomo: Sacchi. V.A.R.: Manganiello. A.V.A.R.: Paganessi.

NOTE. Ammoniti: 43′ Milinkovic (L), 51′ Duarte (M), 55′ Krunic (M), 63′ Parolo (L), 64′ Radu (L), 70′ Leiva (L), 87′ Bennacer (M), 88′ Cataldi (L). Recupero: 1′ pt, 5′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti