Sport  

Milan-Roma 2-1, le pagelle

Cutrone, Higuain, Calhanoglu e Kessie i migliori. Disastro Roma, nessuno raggiunge la sufficienza
Gianluigi Polcaro - 1 Settembre 2018

Milan

G. Donnarumma 6; Calabria 6, Musacchio 5,5, Romagnoli 6, Rodriguez 6,5 (Dal 76′ Laxalt 6,5); Kessie 7, Biglia 6,5, Bonaventura 6,5 (Dall’84’ Cutrone 8); Suso 6, Higuain 7,5, Calhanoglu 7 (Dall’81’ Castillejo 6,5).
All. Gattuso 7,5

Roma

Olsen 5

Molto insicuro, soprattutto nelle uscite. Copre male l’area piccola. Da rilevare un buon intervento nel primo tempo

Fazio 4,5

Completamente fuori condizione. Inutile  la difesa a tre protetta dai due mediani per evitare la figuraccia contro Higuain e compagni. Facilmente superabile, male anche nel salire con il giusto tempismo. Mezzo voto in più per il gol segnato

Manolas 5

Sembra rimasto l’unico a lottare nella difesa cadavere della Roma, ma contro gli attaccanti rossoneri così ispirati e le incursioni di Kessie può molto poco

Marcano 4

All’esordio in un assetto tattico arrangiato appare spaesato e la conseguenza è che dalle sue parti c’è il caos totale. Commette la frittata con Kolarov in occasione della prima rete milanista e da lì non si riprende più

(Dal 46′ El Shaarawy) 4,5

Con lui la squadra acquista più velocità di manovra, ma per il resto è un lento accartocciarsi su se stesso fino al 95esimo

Karsdorp 5

Esordisce quest’anno in serie A da titolare, ma non è parso ancora in condizione. Sulla fascia non è incisivo e si vede che è in rodaggio. C’è molto da lavorare per farlo tornare un giocatore valido

(Dal 77′ Santon) 5

Lui, che dovrebbe conoscere l’ambiente di Milano, non migliora la situazione. Entra in una fase difficile del match, ma si allinea al disastro generale

Adotta Abitare A

Nzonzi 5

A centrocampo tocca un buon numero di palloni, riuscendo spesso a smistare per i compagni, ma viene surclassato dalla maggiore cattiveria dei rossoneri. Commette l’errore di appoggio nel finale che regala l’azione del gol vittoria milanista

De Rossi 4,5

Anche il capitano si fa soggiogare dalla troppa pressione del centrocampo di Gattuso. Troppo schiacciato sulla difesa non riesce mai a portare avanti la squadra e il Milan ne approfitta avendo soprattutto nel finale i palloni giusti per arrivare alla vittoria

Kolarov 5,5

Dopo l’errore sulla mancata chiusura sul primo gol milanista, azzecca tutte le diagonali difensive e dà maggior consistenza sulla sua fascia

Pastore 4,5

Impalpabile. Non è un leader e non sa come districarsi dalla mediana avversaria. Mai una palla illuminante per i compagni

(Dal 68′ Cristante) 5,5

Il suo innesto dà maggior velocità all’attacco romanista, grazie ai suoi inserimenti, ma poi si fiacca fino a scomparire. Molto nervoso

Schick 4,5

Qualche spunto iniziale, poi si abbatte e scompare. Nella ripresa rigioca sulla fascia ma è inconcludente e senza mordente

Dzeko 5

E’ lasciato solo dai compagni e si vede poco. Qualche sortita nella ripresa e qualche tiro poco pericoloso

All. Di Francesco 4

In totale confusione. Nel primo tempo rinuncia al suo credo tattico per giocare con un 3-4-1-2 statico e senza esterni. Nella ripresa ci ripensa mischiando le carte, ma la squadra è senza anima e lui lascia in panchina gli unici che potevano regalare dei guizzi come Under e Kluivert. Colpevole quanto la società a consegnargli una squadra spolpata dalle cessioni illustri e da rifondare proprio a ridosso di questa gara

Arbitro: Guida 6,5: Dirige saggiamente affidandosi alla VAR, che è impeccabile nelle decisioni clou come i due gol annullati.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti