Musicaffarella, decima edizione

Il 6 novembre la visita naturalistica, archeologica e musicale al parco della Caffarella
di Luisa Miglionico - 29 Ottobre 2005

Domenica 6 novembre si svolgerà la decima edizione di Musicaffarella, la visita naturalistica, archeologica e musicale al parco della Caffarella con ingresso alla splendida chiesa di S. Urbano e alle aree archeologiche del Triopio di Erode Attico. Un’occasione per scoprire duecentocinquanta ettari di campagna romana, compresa nel Parco regionale dell’Appia Antica.

Un luogo straordinario che ha fatto innamorare, nel corso dei secoli, numerosi artisti (Goethe, Byron, Chateaubriand), per la sua natura sorprendente e per il patrimonio storico e archeologico unico al mondo. La guida mira a far conoscere le bellezze del parco dal punto di vista botanico, storico, naturalistico e archeologico svelando un luogo caratterizzato da un grandioso passato, che è stato sottratto dopo dure battaglie al pericolo della cementificazione ed oggi aspira a divenire un’area realmente protetta, regno della biodiversità.

Una passeggiata eccezionale, quindi, all’interno di una valle molto ricca dal punto di vista culturale e colturale grazie alla sua felice posizione geologica derivata dalla stratificazione del terreno a seguito delle eruzioni del vulcano laziale migliaia di anni fa.

La durata della visita, che è gratuita per tutti e sarà condotta da Fabrizio Quaranta, ricercatore agronomo e volontario del Comitato per il parco della Caffarella e Guido Patrono, è di circa tre ore. L’appuntamento è alle ore 9.30 presso il Punto informativo di largo Tacchi Venturi.

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito www.romacivica.net/tarcaf/home.htm

Titanio Leonardo Cesarini

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti