Nel municipio XIII nasce lo sportello ‘Io Donna’

Progetto nato per combattere lo stalking e forme di violenza
di Maria Giovanna Tarullo e Laura Neamtu - 17 Dicembre 2009

La violenza sulle donne, nonostante l’impegno del Governo italiano con la diffusione di severe leggi anti-strupro e contro il reato di Stalking, continua a rappresentare una vera emergenza. In Italia riscontriamo, dai dati ufficiali diffusi dal Ministero degli Interni, che il 31,9% delle donne è stata vittima di una violenza fisica o sessuale nel corso della vita: il 18,8% ha subito violenze fisiche, il 23,7% ha subito violenze sessuali di cui il 4,8% stupro o tentato stupro (un milione di donne). Mentre il 5,4% delle donne, di età compresa tra i 16 e i 70 anni, è stata vittima di violenza nell’ultimo anno.

Mercoledi 16 dicembre alle ore 11.30 è stato presentato presso l’Aula del Consiglio del Municipio XIII lo sportello psicologico “Io Donna”, iniziativa promossa dal Comune di Roma e dall’Assesorato alle Politiche Sociali, in collaborazione con la presidenza della Commissione delle Elette del Municipio XIII. Il progetto è stato ideato dall’Associazione Culturale “The Corner”, impegnata da sempre in attività di carattere socio–culturale ed è volto a fornire assistenza e appoggio alle donne, con particolare riguardo alla fascia più giovane (tra i 16 e i 25 anni) che nel passaggio dall’adolescenza alla vita adulta, possono incontrare maggiori difficoltà.

Lo sportello intende offrire un servizio di ascolto e consulenza, con l’ausilio di psicologi altamente qualificati, garantendo il diritto alla riservatezza e completo anonimato a chi intende usufruirne. Si occuperà inoltre di informare il territorio ed i soggetti coinvolti nel settore sociale ed assistenziale anche tramite il materiale informativo che sarà distribuito ed in cui saranno spiegate le problematiche che vengono comunemente affrontate in sede di consulenza psicologica alle donne, con rispettivi rimedi e contatti telefonici. Lo sportello “Io Donna” sarà a disposizione delle donne che ne vorranno usufruire per un periodo di sei mesi per quattro ore settimanali.

L’obiettivo primario di questo sportello sarà quello di aiutare le numerose donne che si sono imbattute in forme di intimidazione, persecuzione, violenza fisica, psicologica, economica, sessuale e nei continui episodi di stalking, una pressione, psicologica prima che fisica, che spesso determina fragilità, insicurezze, panico, indeterminatezza riguardo al proprio futuro e alla propria condizione.

Alla presentazione del progetto sono intervenuti Giacomo Vizzani – Presidente del Municipio XIII, Fabrizio Santori- Presidente Commissione Speciale Politiche per la Sicurezza Urbana del Comune di Roma, Monica Picca-Vice Presidente della Commissione alle Politiche Sociali del Municipio XIII, Andrea Pizzuti-Presidente sell’Associazione Culturale “The Corner” e Flavia Campanello- Psicologa.

Il presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Roma, Fabrizio Santori ha dichiarato: «La nascita di uno sportello psicologico, a favore delle donne del territorio, dimostra il grande impegno da parte del sindaco nella tutela del gentil sesso, che molto spesso è vittima di ingiustizie e soprusi».

Anche Monica Picca, Vice Presidente della Commissione alle Politiche Sociali del Municipio XIII, ha espresso il suo consenso in merito spiegando: "Sono contenta ed entusiasta dell’apertura di questo sportello, perche’ il XIII municipio vive un momento storico molto difficile per il genere femminile.La problematica piu’ importante e’ quella della disgregazione familiare che porta le donne a vivere dei momenti difficili, sia dal punto di vista economico sia da quello psicologico. Si tratta della seconda grande struttura che si apre in favore delle donne e ci auguriamo che sia solo il punto di partenza per aumentare l’aiuto e il sostegno per le donne su tutto il territorio". 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti