Quattro laboratori e un nuovo teatro alla Media Parri

il 16 dicembre 2008, a tempo di record, sono stati inaugurati ben quattro nuovi laboratori d'Informatica
di Eloisa Paladino - 30 Dicembre 2008

Lo scorso aprile 2008 la Scuola Media Parri aveva inaugurato un teatro rinnovato e messo a norma presso la sede di v. Olcese; a distanza esattamente di sei mesi, il 16 dicembre 2008, a tempo di record, sono stati inaugurati ben quattro nuovi laboratori d’Informatica (uno per ogni sede: v. Olcese, L.go Chieregatti, v. del Pergolato, v. L. Ghini) ed anche il Teatro della sede centrale è stato rifatto ed abbellito. I Laboratori informatici sono stati realizzati con il notevole contributo della Fondazione Roma (Ente no profit di origine bancaria che finanzia strutture di utilità sociale in diversi ambiti tra cui, appunto, la scuola).

Oltre a ciò ogni classe dei quattro plessi è stata dotata di un PC con collegamento ad Internet ADSL. All’inaugurazione del 16 dicembre sono intervenuti: il dott. L. Baiocco della Fondazione Roma; Leonardo Galli Assessore Scuola Municipio VII; l’Ing. M. Contino Capo Uff. Tecnico Municipio VII; i rappresentanti delle Società installatrici (RemTecnica s.n.c. e Rogante s.r.l.); Dirigenti delle Scuole del VII Municipio; i genitori rappresentanti di Classe; il Consiglio d’Istituto S.M.S.Parri. Nel teatro della sede centrale è stata data un’anticipazione del Concerto e delle recite di Natale allestite per il 19 dicembre dai professori Lombi, Pavan e Ziino.

Il Dirigente Scolastico prof. Enzo Labasi, giustamente orgoglioso e soddisfatto dell’ottimo lavoro fatto, ha ringraziato tutti coloro che con il proprio interessamento, contributo economico e
partecipazione fattiva e puntuale hanno reso possibile la reaizzazione, in tempi rapidissimi, delle suddette strutture scolastiche che andranno a migliorare sensibilmente la qualità dell’Offerta Formativa della S.M. S. Parri.

Fresco Market
Fresco Market

Anche la Sede di v. Olcese, il 18 dicembre ha allestito per genitori e alunni (medie ed elementari) musiche e recite in lingua italiana, inglese, francese e spagnola; qui, inoltre, ha riscosso
grande successo (più dello scorso anno) la Pesca di Natale, dal 16 al 18 dicembre perché tutti gli oggetti esposti sono stati venduti: metà dell’incasso è stato devoluto all’Associazione ProRett per la Ricerca delle Malattie rare.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti