Sport  

Roma-Atalanta 0-2, le pagelle 

di Gianluigi Polcaro - 30 Novembre 2015

Roma-Atalanta 0-2, disastro giallorosso, ecco le pagelle.

Roma: 

De Sanctis 6: Ritrova la titolarità tra i pali e nel marasma generale non demerita, facendosi sentire e intervenendo a dovere, ma nulla può sulle due reti atalantine

Florenzi 5: Parte bene con qualche sprint a mettere in crisi la difesa nerazzurra. Poi il crollo al primo attacco degli avversari. Gomez va a nozze dalle sue parti mandandolo in bambola. Anche quando prova ad avanzare sbaglia tutti i passaggi e i cross

(dal 70’ Maicon) 5: Subentra a Florenzi, ma ha l’incombenza di rincorrere gli attaccanti avversari fino a caracollare su Gomez per regalargli il rigore dello 0-2

Manolas 5,5: Difficile barcamenarsi nel caos più totale. È lui che fa ripartire la squadra, ma non sa a chi scaricare la palla

Castan 5,5: Al rientro da titolare non è nemmeno fortunato visto il match. Difficile essere nella condizione ottimale per contrastare la pimpante condizione fisica dei lombardi

Digne 4: Dal suo errore da ultimo uomo nasce il gol di Gomez, che sfalda tecnicamente e tatticamente la Roma. Non si riprenderà più fino alla fine

Pjanic 4,5: Prova qualcosa nella prima parte del match, ma poi si spegne completamente nascondendosi tra le maglie degli avversari. Inconsistente e innocuo anche su punizione

Soccer: Serie A; Roma-AtalantaDe Rossi 5,5: Cerca come può di tenere in piedi la baracca e senza di lui la squadra avrebbe preso di sicuro un’altra imbarcata. Non basta il solo suo filtro davanti alla difesa

Nainggolan 5: Qualche sporadico guizzo ma anche lui non sa raccapezzarsi nella mediana

Iturbe 5: Come al solito ci mette tanta grinta e parte anche bene, ma scompare come… al solito… nel corso del match

(dal 83’ Torosidis) 5: Giusto in tempo per beccarsi un giallo per un intervento in ritardo sull’avversario

Dzeko 5,5: Sa gestire l’attacco con dignità, senza il supporto dei compagni e riesce anche a far salire la squadra, ma predica nel deserto

Iago Falque 4,5: Lui che spesso ha riequilibrato la squadra con la sua saggezza e tecnica, crolla su tutta la linea. Impalpabile

(dal 61’ Sadiq) s.v.: Tanta volontà per il giovane talento della Primavera

All.: Garcia 3: Non ha più il polso della situazione. Squadra senza un minimo di assetto tattico, con giocatori ognuno per i fatti suoi. Prova a mischiare le garcia-roma-atalantacarte risfoderando vecchi titolari come De Sanctis e Castan. Una valanga di gol in poco più di 10 gare con già buoni record negativi alle spalle. Si è sull’orlo del baratro e, dopo 5 stagioni, la responsabilità in questa Roma non può essere sempre e solo dell’allenatore. Una struttura societaria in cui il decisore è il direttore sportivo, bravo o meno che sia, crea delle conseguenze organizzative disastrose a ricasco su tutti i settori, fino ai giocatori.

Atalanta: Sportiello 6; Raimondi 6,5, Stendardo 6, Paletta 67, Brivio 6; Grassi 6,5, Cigarini 6,5 (dal 71’ Migliaccio 6), Kurtic 6,5 (dal 83’ De Roon s.v.); Moralez 6,5, Denis 7, Gomez 8 (dal 88’ Cherubin s.v.). All.: Reja 7

Arbitro: Calvarese 5,5: Prende alcune sviste pericolose e decide di tirare fuori i cartellini tutti nel finale.

Roma-Atalanta 0-2: suicidio giallorosso


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti