Roma-Atalanta 3-3: il gol è servito

I giallorossi in un’altalena di emozioni pareggiano con l’Atalanta al termine di una partita tanto strana quanto avvincente
Marco Maestà - 28 Agosto 2018

Spettacolo e gol nella prima stagionale all’Olimpico, dove i giallorossi in un’altalena di emozioni pareggiano con l’Atalanta al termine di una partita tanto strana quanto avvincente.

Pronti via Under si invola sulla destra e dopo un crosso al centro, vede Pastore accarezzare di tacco la palla, che dolcemente finisce all’angolino. La Roma è in vantaggio dopo un minuto e l’Olimpico già festeggia. Tutto sembrerebbe far presagire una serata tranquilla per i padroni di casa, ma l’Atalanta che si schiera con molti rincalzi, sale in cattedra. Zapata e Rigoni sono gli spauracchi di Manolas e Fazio e con accelerazioni improvvise, tagliano in due la difesa avversaria. La differente condizione fisica delle due compagini si evidenzia negli uno contro uno e nelle seconde palle, dove gli orobici arrivano sempre primi sulla palla.

Al 20’ un gran tiro di Zapata scuote il palo e sulla respinta Castagne non perdona Olsen. Trascorrono due minuti e Rigoni sfrutta un assist al bacio di Zapata, che in precedenza si era bevuto Manolas. Ora la Dea è in vantaggio e diventa straripante in ogni zona del campo.La Roma è scossa e sembra un pugile alle corde, quando Rigoni prima della fine del primo tempo trova la sua personalissima doppietta, gettando nello sconforto tutto lo stadio.

Di Francesco è furioso e nell’intervallo cambia uomini e modulo gettando nella mischia Nzonzi e Kluivert. I padroni di casa sembrano scuotersi e gettando il cuore oltre l’ostacolo, ribaltano l’inerzia della gara. Al 60’ Florenzi con una percussione centrale riapre la gara. La Roma ora sembra l’Atalanta e l’Atalanta la Roma ed il primo tempo orribile dei romani, va nel dimenticatoio. Pastore e Kluivert illuminano la scena e Manolas si fa perdonare i gravi errori del primo tempo, raccogliendo un assist dell’argentino e trovando il gol del pareggio. Ci sarebbe anche il tempo per firmare un clamoroso sorpasso, ma ne Schick ne Kluivert nei minuti finali riescono a superare un attentissimo Gollini. Al termine della gara forse il pareggio va stretto a tutte e due le contendenti, ma per la Roma dopo il primo tempo orribile, la ripresa da segnali più confortanti per il prosieguo del campionato.

Roma – Olsen, Florenzi (74′ Schick ), Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Cristante (46′ Nzonzi), Pellegrini (46′ Kluivert); Under, Dzeko, Pastore.
A disp.: Fuzato, Mirante, Luca Pellegrini, Santon, Karsdorp, Jesus, Marcano, Coric, Zaniolo, El Shaarawy.  All.: Di Francesco

Atalanta – Gollini, Palomino, Mancini (63′ Toloi), Djimsiti; Castagne, Pessina (51′ Hateboer), Valzania (54′ De Roon), Adnan, Pasalic, Rigoni, Zapata.
A disp.: Berisha, Rossi, Reca, Masiello, Gosens, Gomez, Barrow, Freuler, Cornelius. All.: Gasperini
Marcatori – Pastore (R), Castagne (A), 2 Rigoni (A), Florenzi (R), Manolas (R)
Ammoniti – Nzonzi (R), Djimsiti (A)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti