Roma-Cagliari 3-0: Ranieri ha “aggiustato” anche Pastore

Nella trentaquattresima giornata del campionato di serie A i giallorossi liquidano gli isolani senza troppe sofferenze
Marco Maestà - 28 Aprile 2019

La Roma liquida  senza troppe sofferenze il Cagliari all’Olimpico  nella trentaquattresima giornata del campionato di serie A. I giallorossi sfruttano una partenza sprint e la ritrovata vena di Pastore, che è l’ennesima prova che il cambio di allenatore ha rivitalizzato tutto l’ambiente. Ora i romani, in attesa delle gare di domani, si stabiliscono momentaneamente al quarto posto.

La cronaca della gara vede i padroni di casa andare già in vantaggio al 5′ con Fazio, che è bravo ad arrivare prima di tutti su una palla vagante in area. Il Cagliari accusa il colpo e non fa in tempo a riorganizzarsi che la Roma raddoppia. Kluivert con una bella azione personale sulla destra, salta due uomini ed offre a Pastore una palla al limite dell’area, che l’argentino trasforma, centrando l’angolino alla sinistra di Cragno. Il dominio dei  giallorossi è netto, anche se Mirante compie un grande intervento sul tentativo di Pavoletti. I ritmi si abbassano anche a causa del gran caldo, ma le occasioni da gol non mancano e  sul finire del primo tempo Florenzi, Pastore  ed El Shaarawy potrebbero incrementare ulteriormente il vantaggio.

Nella ripresa la Roma amministra il risultato gestendo la palla con relativa tranquillità e lascia al Cagliari un palleggio a centrocampo sterile e privo di pericolosità. La girandola dei cambi concede la standing ovation a Pastore ed El Shaarawy, senza dubbio i migliori in campo insieme a Florenzi tra i romanisti. Sale in cattedra anche Cragno, che sembra voler dire agli avversari di essere lui il portiere che cercano. La Roma comunque  non è appagata e dopo alcuni tiri senza esito di  Pellegrini, è Kolarov  nei minuti finali a siglare il terzo gol  e chiudere definitivamente le ostilità. I sardi non recriminano più di tanto per la sconfitta, data la loro salvezza ormai quasi certa. I romani invece esultano, perchè la partita di oggi potrebbe essere un tassello importante in vista di una qualificazione Champions, che solo poche settimane fa, sembrava un vero e proprio miraggio.

Marcatori: 5′ Fazio, 8′ Pastore, 86′ Kolarov Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Pellegrini Lo.; Kluivert (88′ Coric), Pastore (63′ Perotti), El Shaarawy (74′ Cengiz Under); Dzeko. A disp. Olsen, Fuzato, Juan Jesus, Schick, Marcano. All. Ranieri Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Cacciatore (75′ Srna), Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini Lu.; Barella, Cigarini, Ionita; Birsa (67′ Deiola), Joao Pedro (83′ Théréau); Pavoletti. A disp. Rafael, Cerri, Bradaric, Oliva, Padoin, Lykogiannis, Despodov, Romagna. All. Maran Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo Note: Ammoniti: Manolas (R); Ceppitelli, Pisacane (C). Angoli: 5-5. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti