Roma-Lazio 1-1: derby sottotono

Pari e poche emozioni, Lazio in giornata no nel derby. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 27 Gennaio 2020

La Lazio si è fermata proprio sul più bello, quando poteva centrare la dodicesima vittoria consecutiva proprio contro la Roma, nella 21ª giornata della Serie A Tim 2020.
I capitolini hanno tradito lo spirito del derby ed hanno giocato una partita molle che è terminata sul 1-1, con i goal di Dzeko e Acerbi causati da due pesanti errori dei portieri nel primo tempo.

È stata una stracittadina in cui la Roma ci ha provato di più ed è stata più pericolosa dalle parti di Strakosha.
I biancocelesti in qualche modo hanno limitato i danni e si sono portati a casa un buon punto che in classifica tiene a distanza di sicurezza la Roma e l’Atalanta.

Il vantaggio sui giallorossi è di 7 mentre sui bergamaschi è di 8, che potrebbero essere anche di più calcolando la partita da recuperare contro il Verona il 5 febbraio.

Fresco Market
Fresco Market

La Lazio è una Creazione pura

Ogni derby parte con una certezza, ovvero lo spettacolo che ha in serbo la Curva Nord Laziale. Questa volta i tifosi laziali hanno giocato con i loro dirimpettai mostrando una coreografia di luci mentre dall’altra parte hanno esposto un telo con su il simbolo giallorosso.

Mentre in Curva Sud si pregustava una vittoria sugli spalti dall’altra parte è stata esposta la vera coreografia, ovvero la riproduzione del creato di Michelangelo nella Cappella Sistina.

Un vero e proprio spettacolo completato dalla frase: “La Lazio non proviene da… La Lazio è!”, a ricordare ai cugini giallorossi che la Lazio è stata creata pura senza fusioni.Roma-Lazio 1-1

Papere dei portieri

Sul campo una Roma timorosa ha cercato di fare subito la partita contro una Lazio quasi irriconoscibile rispetto alle ultime apparizioni.

Nonostante la maggiore intraprendenza giallorossa non ci sono stati pericoli alla porta di Strakosha, finché al 26’ proprio il portierino biancoceleste ha voluto fare un regalo a Dzeko sbagliando l’uscita sull’attaccante che facilmente di testa ha fatto goal.

Dopo lo svantaggio la Lazio ha cercato di guadagnare metri in avanti ed al 34’, su azione da corner, ha pareggiato i conti usufruendo di una papera di Pau Lopez. Il portiere giallorosso ha dapprima tenuto in campo un pallone destinato ad uscire e poi goffamente l’ha consegnato sui piedi di un incredulo Acerbi.

Poche emozioni

Nella ripresa Inzaghi ha inserito subito Patric, per l’ammonito Luiz Felipe e proprio lo spagnolo è stato il protagonista di un presunto contatto da rigore con Kluivert. Calvarese in un primo momento ha assegnato il penalty a favore della Roma ma poi ha rivisto l’azione al VAR rettificando la sua decisione.

Roma-Lazio 1-1La ripresa poi è scivolata via con azioni da una parte e dall’altra e l’irritazione di Luis Alberto per il cambio subito al 71’.

Nel finale Milinkovic-Savic è andato vicinissimo al sorpasso ma la palla è terminata al lato ed il derby è finito senza vincitori in campo.

Le pagelle di Roma-Lazio 1-1

Strakosha 5 – L’errore nel derby ha fatto emergere il suo grande limite nelle uscite, in cui spesso è apparso insicuro.

Luiz Felipe 5.5 – Ho fatto buone e cose meno buone come quella di tenere in gioco Dzeko in occasione del vantaggio romanista. Nella ripresa Inzaghi l’ha sostituito perché il brasiliano era ammonito.

46′ Patric 6 – È stato protagonista del possibile penalty a favore della Roma ma come è emerso al VAR non ha commesso errore nel contrasto con l’avversario.

Acerbi 7 – Il forte difensore laziale è un leader naturale, l’unico che gioca sempre al massimo in ogni circostanza. La sua grinta e tenacia è stata premiata con il goal nel derby.

Radu 6.5 – La sua esperienza è stata determinante, perché il derby non è una partita come le altre.

Lazzari 5.5 – Fonseca gli ha messo alle calcagna Spinazzola e l’ex Spal non è riuscito ad incidere sul match.

Milinkovic 5 – Il serbo ha fatto poco o nulla, nel finale ha avuto la chance per riscattarsi ma la sua conclusione è stata troppo angolata ed è finita al lato.

Leiva 5 – IL brasiliano ha giocato sotto tono, come un po’ tutti i suoi compagni.

Luis Alberto 5.5 – Lo spagnolo, che aveva accusato un piccolo problema muscolare, si è acceso a tratti ed al momento della sostituzione non l’ha presa bene mostrando il suo disappunto ad Inzaghi.

70′ Parolo 6 – In una Lazio in difficoltà proprio a centrocampo non è riuscito ad incidere.

Lulic 5 – Il capitano ha giocato un brutto derby. Si è riscattato parzialmente guadagnandosi il corner da cui è arrivato il pareggio.

Correa 5 – L’argentino in questa fase della stagione è sottotono e la prestazione del derby è stata tutta da dimenticare.

75′ Caicedo 6 – Ha avuto poco tempo a sua disposizione. Nei minuti in cui ha giocato ha avuto qualche spunto interessante.

Immobile 5.5 – Il capocannoniere della Serie A ha avuto pochissime chance per rendersi pericoloso.

All. Simone Inzaghi 6 – La Lazio forse ha risentito della battaglia di Napoli, fatto sta ha giocato un derby al di sotto delle aspettative. Al mister da imputare il tardivo impiego di Caicedo, che visto un Correa in queste condizioni avrebbe meritato di giocare fin dall’inizio.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese (sez. di Teramo) 6.

Le pagelle della Roma link QUI

Il tabellino di Roma-Lazio 1-1

Marcatori: 26′ Dzeko (R), 34′ Acerbi (L)

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon (83′ Kolarov), Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante, Veretout; Ünder, Pellegrini, Kluivert (81′ Perotti); Dzeko. A disp. Mirante, Fuzato, Juan Jesus, Fazio, Cetin, Florenzi, Bruno Peres, Pastore, Kalinic. All. Paulo Fonseca.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe (46′ Patric), Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto (70′ Parolo), Lulic; Correa (75′ Caicedo), Immobile. A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Silva, Vavro, D. Anderson, Minala, Berisha, Jony, Adekanye. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese (sez. di Teramo). Assistenti: Alassio – Peretti. IV uomo: Pasqua. V.A.R.: Mazzoleni. A.V.A.R.: Schenone.

NOTE. Ammoniti: 40′ Luiz Felipe (L), 53′ Dzeko (R), 64′ Milinkovic (L), 82′ Lulic (L), 87′ Kolarov (R), 93′ Immobile (L). Recupero: 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti