Roma-Lecce 4-0, le pagelle

Dzeko superstar, Mkhitaryan devastante. Sugli scudi anche Kolarov, Smalling e Under
Gianluigi Polcaro - 24 Febbraio 2020

ROMA-LECCE

ROMA:

Pau Lopez 6,5

Riprende fiducia come tutta la squadra. Bene tra i pali, dove non corre praticamente alcun pericolo, e bene nelle uscite

Bruno Peres 6

Commette quell’errore iniziale che poteva portare al gol del Lecce, ma sa riscattarsi con tanto fondo e cross

Fresco Market
Fresco Market

Smalling 7

Partita brillante, sempre pronto nelle chiusure e sempre nel vivo delle azioni. L’uomo in più della difesa giallorossa

Mancini 6,5

Ritorna sui livelli che ha mostrato prima della crisi romanista. C’è da dire che i mediani hanno protetto bene la difesa. Peccato per l’ammonizione che gli farà saltare la prossima trasferta a Cagliari

Kolarov 7

Non ha incombenze difensive vista la scarsa consistenza dell’attacco salentino. Con la squadra proiettata in avanti, sulla fascia il serbo la fa da padrone con numerosi cross per i compagni tra cui quello vincente per la rete di Dzeko. Segna anche il gol personale per il definitivo 4-0

Veretout 6,5

Migliora sensibilmente rispetto alle ultime uscite. Il pressing, ma soprattutto il possesso palla dei giocolieri romanisti in avanti, gli permette di giocare con tranquillità a centrocampo

Cristante 6,5

Riesce a difendere bene la zona centrale di centrocampo e a tappare i buchi. Più rapido nel far girare palla rispetto alle ultime gare

Under 7

Si risveglia il giovane turco, con un gol che apre la partita. I suoi guizzi sono molto pericolosi per tutto il primo tempo

(dal 61′ Perez) 6,5

Buon inserimento. Si fa subito vedere sulla trequarti con buone giocate e un tentativo di gol molto pregevole. Assist-gol per Kolarov

Pellegrini 6

Un solo tempo (esce per affaticamento muscolare) ancora un po’ incerto. Spreca da buona posizione dopo un assist d’oro di Dzeko. Non è al top e si vede, ma non molla e la sufficienza se la guadagna

(dal 46′ Kluivert) 6,5

Bene la sua velocità sulla sinistra. Da una sua azione nasce il terzo gol

Mkhitaryan 8

Finalmente è in condizione e le sue giocate meravigliose sono devastanti per la difesa leccese. Inventa l’assist per la prima rete romanista di Under e segna il secondo gol giallorosso confermando la sua potenza di fuoco sotto porta. Si muove sulla trequarti per vie centrali sempre con gran sapienza tecnico-tattica

Dzeko 8,5

E’ l’eroe della squadra. I passaggi e gli assist più pericolosi sono i suoi. Sempre in ogni azione della Roma. Suo l’assist per il gol di Mkhitaryan, con cui si intende a meraviglia. Trascina la squadra a schiacciare il Lecce e alla fine corona la sua splendida prestazione con la rete del 3-0

(dal 80′ Kalinic) s.v.

All. Fonseca 7

Con la mossa di Mkhitaryan più vicino a Dzeko la squadra riesce a fare un gioco aggressivo per vie centrali soffocando la manovra leccese. Il mister inizia a respirare recuperando i giocatori più forti che sanno fare la differenza e la fiducia viene infusa a tutta la squadra

LECCE: Vigorito 5,5; Donati 5 (dal 82′ Meccariello s.v.), Lucioni 5, Rossettini 5,5, Calderoni 5,5; Petriccione 4 (dal 46′ Shakhov 5,5), Deiola 6, Majer 5,5 (dal 66′ Tachtsidis 5,5); Barak 5, Mancosu 5,5; Lapadula 6. All. Liverani 5

Arbtiro: Giacomelli 6: Partita senza grossi problemi, dirige sanzionando correttamente


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti