Roma-Spezia 4-3, le pagelle

Pellegrini, Spinazzola e Mayoral trascinano la squadra alla vittoria, nonostante le pessime prestazioni di Smalling, Kumbulla e Pau Lopez
Gianluigi Polcaro - 24 Gennaio 2021

Roma-Spezia

Roma:

Pau Lopez 4,5: E’ già finita la sua scia positiva. Nelle ultime due gare ne combina di tutti i colori. In questa, in particolare, è determinante con il suo intervento scomposto per la realizzazione del primo gol dei liguri

Ibanez 6,5: Stavolta è ben reattivo e forte negli anticipi. È da lui che passa l’inizio della manovra

Smalling 4,5: E’ sfortunato, ma anche fuori fase. Sbaglia spesso gli interventi e gli restano solo i colpi di testa a salvarlo da un voto ancora peggiore. Il suo liscio porta al terzo gol dell’ex Verde

Kumbulla 4,5: Non ne indovina una, troppo lento per stare appresso al funanbolo Farias. Responsabile su due dei tre gol presi

Karsdorp 6,5: Parte in sordina e a dir la verità è poco cercato dai compagni nel primo tempo. Nella ripresa diventa protagonista affondando a dovere sulla fascia e creando seri pericoli ai liguri. Segna la terza rete romanista

(80′ Peres) 6,5: Buon innesto, segno di una buona concentrazione… stavolta. Suo l’assist per il gol vittoria

Adotta Abitare A

Veretout 6,5: Primo tempo ancora in fase di flessione, forse in duo con Villar perde un po’, ma il guaio è che perde anche in fase di interdizione. Nella ripresa è un’altra storia e diventa centrale nelle azioni vincenti

Villar 6: Fa girare bene palla e non gli manca la responsabilità di andarsela a prendere. Deve migliorare l’intesa con Veretout

(67′ Cristante) 6: Entra per dare maggior equilibrio al centrocampo

Pellegrini 7,5: Sente la responsabilità della fascia da capitano in un momento così difficile della stagione. Si dà molto da fare per raccogliere palle utili sulla trequarti e trasformarle in azioni vincenti. All’inizio i suoi spunti si concludono con tiri troppo imprecisi, ma il suo piglio riesce a tenere sempre la squadra nel vivo del match. Nel recupero, però, ecco che arriva il gol pesantissimo che porta alla sospirata vittoria

Spinazzola 7,5: Ritorna ai suoi standard, segno che ha smaltito i postumi dell’infortunio. Sulla fascia è devastante e dalle sue parti si vince il match, visto che sforna almeno due assist vincenti e azioni che sfiancano la difesa ospite

Perez 5: La nota dolente della squadra. Timida prestazione nel primo tempo. Meglio nella ripresa, quando aggredisce meglio gli spazi per vie centrali, ma è inconcludente sotto porta, infatti sbaglia un gol a porta praticamente vuota

(89′ Diawara) s.v.

Mayoral 7,5: Autentico mattatore. Sin da subito si anima per arrivare al gol con pregevoli azioni personali, ma deve ancora affinare la mira. Poi arriva il gol dell’1-0 che lo riattiva. Bravo a lavorare per la squadra e a trovare il bel gol del raddoppio romanista, ma è presente anche nell’azione del terzo gol giallorosso

 

All.: P. Fonseca 6: La squadra ha forti carenze difensive (12 gol subiti in quattro partite), nonostante trovi la gagliardia per vincere la gara. La difesa è troppo poco coperta dagli altri reparti. Il mister deve ancora ritrovare un equilibrio, ma oggi fa di necessità virtù, visto che gli mancano diversi titolari di rilievo

 

Spezia: Provedel 6; Dell’Orco 5 (58′ Bastoni 5,5), Terzi 5, Chabot 5,5 (80′ Erlic s.v.), Marchizza 5,5; Estevez 6, Agoumé 6, Maggiore 5 (58′ Acampora 6); Gyasi 5 (80′ Verde 6,5), Piccoli 6,5 (33′ Galabinov 5,5), Farias 7. All.: Italiano 6,5

Arbitro: Pairetto 6,5: La gestione dei cartellini è corretta, così come l’andamento della gara


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti