Salernitana-Lazio 0-3: tutto troppo facile

A Salerno la Lazio ha vinto con merito senza incassare goal. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 16 Gennaio 2022

La Lazio a Salerno ha vinto e dominato una gara abbastanza facile, una sorta di allenamento ufficiale in un calendario fitto di impegni, che ora vedrà i capitolini affrontare l’Udinese in Coppa Italia e l’Atalanta in campionato.

Contro avversari modesti i migliori giocatori in rosa fra i capitolini si sono esaltati, ad iniziare da Ciro Immobile che nei primi minuti di gioco ha messo a segno una doppietta fulminea.

Tacco di Milinkovic

Il primo goal è stato propiziato da un superbo colpo di tacco di Milinkovic, che ha messo Ciro nelle condizioni di fare goal.

Il secondo invece è arrivato dopo una bella giocata di Pedro sulla destra. Sul 2-0 Immobile ha sfiorato anche la tripletta, colpendo la traversa, con la palla che poi è ricaduta sulla linea di porta.

Nella ripresa Lazzari ha messo la parola fine sull’incontro, che la Lazio è riuscita a vincere senza subire goal, nonostante una difesa ancora in emergenza, dove Patric è partito titolare. Nel finale Sarri ha dato spazio anche al giovane e promettente Luka Romero.

Infortunio a Pedro

In una gara perfetta l’unica nota stonata è arrivata dall’infermeria, con Pedro che dopo l’assist vincente a Ciro ha accusato un problema al polpaccio e chiedendo il cambio.

Ora i medici dovranno valutare l’entità dell’infortunio. I tifosi sperano di vederlo presto in campo.

Le pagelle di Salernitana-Lazio 0-3

LAZIO

Adotta Abitare A

Strakosha 6 – Si è gustato la gara da una posizione privilegiata.

Hysaj 6 – Contro avversari modesti si è fatto vedere maggiormente in avanti.

Luiz Felipe 6 – Ordinaria amministrazione.

83′ Vavro sv.

Patric 6 – Favorito da avversari modesti.

Marusic 6 – Buona spinta in avanti, in una gara libero da compiti difensivi.

58′ Lazzari 6.5 – Con la Lazio proiettata in avanti è tornato protagonista con un goal liberatorio.

Milinkovic-Savic 7 – Da cineteca il colpo di tacco a liberare Ciro per il primo goal della Lazio.

Cataldi 6.5 – Ha giocato una buona partita, peccato per il giallo che lo terrà fuori nella prossima e delicata partita contro l’Atalanta.

58′ Leiva 6.5 – Ha giocato una buona mezzora ed è stato fra i protagonisti del 3° goal finale.

Luis Alberto 6.5 – La partita più simile ad un allenamento gli ha liberato la mente.

Pedro 6.5 – Nel primo tempo è stato un grande protagonista ma poi il polpaccio ha iniziato a far male, costringendolo a chiedere il cambio.

40′ Felipe Anderson 6.5 – Per lui vale la stessa valutazione di Luis Alberto. Con la mente libera si è espresso su buoni livelli.

Immobile 7.5 – Una sicurezza, per lui una doppietta che poteva essere anche una tripletta.

Zaccagni 6.5 – Si è ritagliato uno spazio importante nelle gerarchie offensive della Lazio.

83′ Romero 6 – Rappresenta il futuro, Sarri lo sta crescendo piano piano.

All. Maurizio Sarri 6.5 – L’avversario modesto ha permesso alla Lazio di esprimersi al meglio, nonostante l’emergenza difensiva.

SALERNITANA

Belec 5.5; Delli Carri 5, Veseli 5, Motoc 5; Kechrida 5.5, Obi 5.5 (65′ Ruggeri 6), Di Tacchio 6, Schiavone 5.5, Ranieri 6 (76′ Perrone sv); Gondo 5.5 (82′ Vergani sv), Bonazzoli 5.5. All. Stefano Colantuono 5.

Arbitro: Rosario Abisso (sez. di Palermo) 6.

Il tabellino di Salernitana-Lazio 0-3

Marcatori: 7′, 10′ Immobile, 66′ Lazzari.

SALERNITANA (4-4-2) – Belec; Delli Carri, Motoc, Veseli, Kechrida; Obi (67′ Ruggeri), Di Tacchio, Schiavone, Ranieri (76′ Perrone); Gondo (82′ Vergani), Bonazzoli. A disp.: Guerrieri, Cannavale, Russo, De Lorenzo. All.: Stefano Colantuono.

LAZIO (4-3-3) – Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe (83′ Vavro), Patric, Marusic (58′ Lazzari); Milinkovic-Savic, Cataldi (58′ Leiva), Luis Alberto; Pedro (40′ Felipe Anderson), Immobile, Zaccagni (83′ Romero). A disp.: Adamonis, Reina, Floriani M., Bertini, Muriqi, Moro. All.: Maurizio Sarri.

Arbitro: Rosario Abisso (sez. di Palermo). Assistenti: Fabio Schirru– Luigi Lanotte. IV uomo: Manuel Volpi. V.A.R.: Luigi Nasca. A.V.A.R.: Alberto Tegoni.

NOTE – Ammoniti: 28′ Cataldi (L), 41′ Schiavone (S), 63′ Ranieri (S), 66′ Lazzari (L), 69′ Luiz Felipe. Recupero: 2′ pt, 3′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti