Sulle tracce del crimine. La mostra sulla storia del genere investigativo sul piccolo schermo

In esposizione, fino al 6 gennaio 2021, al Museo di Roma in Trastevere
Ambra Di Chio - 17 Ottobre 2020

“Sulle tracce del crimine. Viaggio nel giallo e nero Rai” è il nome della mostra che sarà allestita, fino al prossimo 6 gennaio, al Museo di Roma in Trastevere. Si tratta di un progetto che ripercorre, attraverso le immagini degli archivi RAI, la storia di un particolare genere televisivo: il giallo ed il noir investigativo. La visita segue un ordine tematico e cronologico a partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso fino ai giorni nostri. In particolare, il percorso espositivo comprende, oltre a 5 installazioni video ed alcune postazioni sonore, 200 fotografie (in bianco e nero ed a colori) tratte da circa 80 programmi televisivi.

La storia della fiction poliziesca rivive attraverso i volti dei personaggi carismatici che ne hanno decretato il successo, vestendo i panni di commissari, poliziotti, marescialli e questori. In alcuni casi la figura del protagonista è stata ispirata da celebri opere letterarie (come Maigret di Georges Simenon, l’Ingravallo di Carlo Emilio Gadda ed il commissario Montalbano di Andrea Camilleri) mentre in altre circostanze è stato solo il frutto di una geniale invenzione televisiva, come ad esempio il tenente Sheridan interpretato dall’attore Ubaldo Lay.

Questo viaggio a ritroso nel tempo inizia con le grandi sceneggiate televisive degli anni Cinquanta – a partire da “Il processo di Mary Dugan” (1954), adattamento televisivo di un giallo dell’americano Bayard Veiller – fino ad arrivare alle serie televisive più attuali come “Il maresciallo Rocca” e “Rocco Schiavone”.

Dar Ciriola asporto

L’allestimento grafico dell’esposizione è arricchito da appositi pannelli informativi in cui trovano spazio sia aneddoti e curiosità sui singoli programmi che riproduzioni di articoli e riviste dell’epoca. Inoltre, la mostra è corredata da una selezione di memorabilia, reperti storici ed elementi scenografici realizzati ad hoc. Infine, una stanza è dedicata alla visione delle sigle televisive dei programmi più popolari.

La mostra è promossa e coprodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e da Rai Teche; con il patrocinio del MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

 

Ambra Di Chio

 

Sulle tracce del crimine. Viaggio nel giallo e nero Rai

QUANDO: fino al 6 gennaio 2021

DOVE: Museo di Roma in Trastevere – Piazza di S. Egidio, 1/b 00153

ORARI: dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00
la biglietteria chiude alle ore 19.00
24 e 31 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 14.00
Chiuso lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio

CONTATTI: telefono 06 0608; museodiromaintrastevere.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti