Torino-Lazio 3-4: la vittoria di chi non molla mai!

Come a Cagliari, sotto al 90’ ma nel recupero il pareggio ed all’ultimo respiro la zampata vincente di Caicedo. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 2 Novembre 2020

Incredibile vittoria della Lazio a Torino contro i granata, nel match valido per la 6^ giornata della Serie A 2020/2021. i biancocelesti hanno vinto per 4-3, con il goal vittoria di Caicedo che è arrivato all’ultimo minuto della gara, proprio come a Cagliari un campionato fa.

Le similitudini con quella partita ci sono tutte: al 90’ la Lazio era sotto nel punteggio ma poi ha pareggiato con Immobile su rigore ed ha vinto con la rete finale del Panterone.

Torino-Lazio 3-4

Dar Ciriola asporto

Pereira illude

Torino-Lazio 3-4

Pensare che la gara si era messa subito in discesa con la prima rete con i capitolini di Andreas Pereira.

L’ex Manchester United ha messo dentro su un bell’assist di Patric. L’azione del vantaggio è nata dopo uno spettacolare passaggio di Milinkovic per Muriqi.

L’1-0 però è durato pochissimo perché il Toro ha pareggiato i conti con la rete di Bremer su azione d’angolo.

Tre minuti dopo il pari granata Patric si è divorato la palla del nuovo sorpasso, dopo un cross pregevole di Muriqi. L’occasione fallita è costata cara perché sul riversamento di fronte i padroni di casa hanno conquistato un calcio di rigore che poi il gallo Belotti ha trasformato. Il fallo di Pereira sull’attaccante di casa a dire il vero non è stato netto.

La zampata del Panterone

Torino-Lazio 3-4

La ripresa è iniziata nel segno della Lazio e del suo Sergente, ovvero Milinkovic che ha trasformato una punizione dal limite, beffando Sirigu sul proprio palo.

Al 56’ il Toro ha una nuova chance per portarsi di nuovo in avanti ma Verdi ha fallito l’occasione, centrando il palo su passaggio di Belotti.

Nell’ultimo scorcio di gara la Lazio ci ha provato in tutti i modi ha vincere l’incontro ma al 88’ è arrivata la doccia gelata: dopo una rimessa laterale Hoedt si è fatto rubare palla da Lukic che ha battuto Reina, siglando il 3-2. Quando tutto sembrava finito è arrivato il fallo di mano N’koulou nella propria area.

Torino-Lazio 3-4L’arbitro Chiffi al Var ha rivisto l’azione ed ha assegnato il penalty alla Lazo.

Sul dischetto è andato il rientrante Ciro Immobile che ha messo dentro la palla del 3-3.

La voglia di vincere era tanta ed in pieno recupero al 98’ Caicedo in mischia ha messo dentro la palla del 4-3 finale.

Le pagelle di Torino-Lazio 3-4

Reina 6 – Ha subito tre goal ma non ha avuto grosse colpe. Ha fatto anche qualche bella parata.

Luiz Felipe 6 – Non è stato benissimo, dato che non era al massimo della forma.

Hoed 5 – Una sciagura, ha regalato la palla del 3-2 di Lukic, neanche all’oratorio…

Acerbi 6 – In difesa non è stato il massimo, il meglio di sé l’ha dato in fase di impostazione.

Patric 6.5 – Questa volta è stato molto utile soprattutto in fase offensiva, con il doppio assist per Pereira e per Immobile in occasione del rigore del 3-3.

Milinkovic 7 – Senza Luis Alberto in campo si è caricato sulle sue spalle l’onore di traghettare la Lazio verso la vittoria. Sua la magistrale punizione che ha fissato il parziale sul 2-2.

Parolo 5.5 – Ha fatto quello che ha potuto, non sempre ottimamente.

46′ Leiva 6.5 – Con lui in campo la Lazio è tornata a comandare il gioco. Si è confermato il faro di questa squadra.

Pereira 6.5 – Questa è stata la sua domenica, nel bene e nel male. Dapprima ha portato in vantaggio la squadra e dopo ha causato il penalty che l’ha portata sotto nel punteggio.

46′ Akpa Apro 7 – Il goal in Champions l’ha galvanizzato. Ha giocato il secondo tempo alla grande.

Fares 6 – Non era nelle migliori condizioni fisiche tant’è a 10 minuti dal 90’ è stato costretto a chiedere il cambio.

81′ Cataldi sv.

Correa 6 – L’unico squillo della gara è stata la punizione che si è guadagnato e che Milinkovic ha trasformato.

Torino-Lazio 3-473′ Caicedo 8 – Come a Cagliari, ha regalato tre punti alla Lazio all’ultimo respiro. È l’uomo della zona Cesarini.

Muriqi 6.5 – Non è stato particolarmente pericoloso sottoporta ma è stato protagonista dell’azione del primo goal laziale.

56′ Immobile 7 – Neanche il Covid l’ha fermato. Dopo lo stop imposto dall’Uefa in Champions è tornato in campionato ed ha siglato l’importante rigore del 3-3, un attimo prima dell’estasi finale firmata Caicedo.

All. Simone Inzaghi 7.5 – Una vittoria come questa vuol dire tanto, la Lazio è una squadra infinita che non molla mai ed ha una grande voglia di vincere le partite, fino all’ultimo secondo anche quando tutto ormai sembra compromesso.

Arbitro: Daniele Chiffi (sez. di Padova) 5.5

TORINO

Sirigu 5; Vojvoda 6 (70’ Singo 6), Lyanco 5,5, Bremer 6,5, Rodriguez 5,5; Meite 6, Rincon 5,5, Lynetty 6; Lukic 7; Verdi 5 (70’ Nkoulou 4,5), Belotti 7 (76’ Bonazzoli 6). All. Marco Giampaolo 5,5.

Torino-Lazio 3-4

Il tabellino di Torino-Lazio 3-4

Marcatori: 15′ Pereira (L), 19′ Bremer (T), 25′ rig. Belotti (T), 49′ Milinkovic (L), 87′ Lukic (T), 90’+5 rig. Immobile (L), 90’+8 Caicedo (L)

TORINO (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda (70′ Singo), Lyanco, Bremer, Rodriguez; Meite, Rincon, Linetty; Lukic; Verdi (70′ Nkoulou), Belotti (76′ Bonazzoli). A disp. Rosati, V. Milinkovic, Segre, Gojak, Ansaldi, Edera, Murru, Vianni, Buongiorno. All. Marco Giampaolo.

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Acerbi; Patric, Milinkovic, Parolo (46′ Leiva), Pereira (46′ Akpa Apro), Fares (81′ Cataldi); Correa (73′ Caicedo), Muriqi (56′ Immobile). A disp. Strakosha, Alia, Armini, Franco, Novella, Ndrecka, Czyz. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Daniele Chiffi (sez. di Padova). Assistenti: Tegoni – Paiardini. Quarto uomo: Prontera. V.A.R.: Massa. A.V.A.R.: Alassio.

NOTE: Ammoniti: 43′ Pereira (L), 85′ Luiz Felipe (L), 90’+5 Nkoulou (T), 90’+7 Rincon. Recupero: 0′ pt, 10′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti