Verona-Lazio 0-3. Ciro show!

Lazio più forte delle assenze sul campo del Verona. Doppietta di Immobile che propizia anche la terza rete di Marusic
Marco Savo - 25 Settembre 2017

Che Lazio! Ancora una prestazione da favola della banda Inzaghi, questa volta sul campo del Verona, nella gara valida per la sesta giornata della Serie A Tim. Un risultato di 0-3 arrivato nonostante gli uomini fossero contati ed una difesa totalmente inedita, che presto rivedrà anche Mauricio reintegrato in rosa e già in panchina nella gara contro gli scaligeri.

La forza mostrata la Bentegodi dimostra quanto sia stato bugiardo il risultato che ha condannato la Lazio contro il Napoli. A Verona il protagonista assoluto è stato ancora una volta Ciro Immobile, autore di una doppietta e dell’assist per il definitivo 0-3 di Marusic. Questo Immobile senza ogni dubbio è il centravanti più forte visto all’opera nella gestione Lotito, anche migliore di Miro Klose arrivato alla Lazio nella sua parte conclusiva della carriera.

Contro il Verona la lista degli indisponibili conta: Bastos, de Vrij, Basta, Wallace, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson e Nani. Una serie di titolari di cui la Lazio dovrà fare a meno ancora per qualche partita. E dunque contro il Verona difesa a tre composta dal trio inedito: Luiz Felipe, Radu e Patric. In panchina siede Mauricio, reintegrato in rosa dopo la serataccia dell’Olimpico contro il Napoli.

Primo tempo – La gara del Bentegodi si gioca fin da subito su ritmi altissimi, con la Lazio più forte dell’avversario.
Al 24’ Marusic penetra in area avversaria e si guadagna il penalty che poi Ciro Immobile trasforma.
I padroni di casa provano a reagire ma a 5’ dalla fine del primo tempo il centravanti laziale, su passaggio di Marusic, si beve in slalom due avversari e di destro butta dentro la palla e fissa il parziale sul 0-2.
Per Immobile si tratta dell’ottava perla in questo fantastico inizio di campionato.

Secondo tempo – Nella ripresa Pecchia prova a dare la scossa ai suoi con gli innesti degli attaccanti Kean e Cerci al posto di Zaccagni e Souprayen. Il Verona dunque prova a fare qualcosa di più ma è sempre la Lazio a dettare legge nella gara del Bentegodi.
Lulic scatta in contropiede e serve Marusic che però spreca. Poco dopo lo stesso Lulic prova a mettere dentro il tris ma senza troppa fortuna.

Al 60’ però il 3-0 dei biancocelesti è cosa fatta: assist al bacio di Immobile per Marusic che dalla parte opposta la butta dentro. Al 63’ Luis Alberto sfiora anche il poker, a testimonianza di un dominio assoluto.
Negli ultimi minuti di gioco Inzaghi inserisce Murgia per Lukaku, Caicedo per l’ottimo Luis Alberto e Di Gennaro dentro al posto di Lucas Leiva.

Le pagelle di Hellas Verona-Lazio 0-3

LAZIO

Strakosha 6.5 – Gara abbastanza tranquilla, bravissimo sulla conclusione di Fossati sul finire del primo tempo.

Patric 6 – Torna titolare in una gara tutto sommato facile.

Luiz Felipe 6.5 – Controlla a dovere Pazzini, non uno qualsiasi.

Radu 6.5 – La sua esperienza a servizio della Lazio e di una difesa in emergenza.

Marusic 7 – Grande gara, si guadagna il calcio di rigore che sblocca la gara e poi la chiude con la rete del 0-3.

Parolo 6.5 – Gara di sostanza come sempre.

Leiva 6.5 – Il centrocampo è il suo, giocatore di classe.

83′ Di Gennaro sv.

Lulic 7 – Ottimo per tutta la partita, dà il via alla terza rete dei suoi.

Lukaku 6 – Qualche buona sgroppata sulla sinistra delle sue.

68′ Murgia 6 – Gioca una mezzora su discreti livelli.

Luis Alberto 7 – Anche al Bentegodi è uno dei più positivi. Una lieta scoperta gara dopo gara.

71′ Caicedo sv.

Immobile 8 – Otto goal in sei giornate di campionato come Beppe Signori nella stagione 1992/93. Basta solo questo dato per descrivere la forza e l’importanza di questo giocatore.

All. Simone Inzaghi 7 – Ottima Lazio a Verona nonostante le difficoltà di formazione, che in campo non vedono minimamente.

HELLAS VERONA

Nicolas 5.5, Romulo 5, Heurtaux 5.5, Caracciolo 5.5, Souprayen 5 (46′ Cerci 5); Fossati 6, B. Zuculini 5.5, Zaccagni 5 (46′ Kean 5); Bearzotti 5, Pazzini 5, Valoti 5.5 (71′ Lee sv). All. Fabio Pecchia 5

ARBITRO: Irrati di Pistoia 6.5 – Ok il rigore, buona direzione di gara.

Il tabellino di Hellas Verona-Lazio 0-3

Marcatori: 24′ rig., 40′ Immobile (L), 60′ Marusic (L)

HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Romulo, Heurtaux, Caracciolo, Souprayen (46′ Cerci); Fossati, B. Zuculini, Zaccagni (46′ Kean); Bearzotti, Pazzini, Valoti (71′ Lee). A disp. Coppola, Silvestri, Kumbulla, Buchel, Laner, Caceres, Fares, Verde. All. Fabio Pecchia.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Radu; Marusic, Parolo, Leiva (83′ Di Gennaro), Lulic, Lukaku (68′ Murgia); Luis Alberto (71′ Caicedo); Immobile. A disp. Vargic, Guerrieri, Mauricio, Jordao, Palombi. All. Simone Inzaghi.

ARBITRO: Irratin (sez. di Pistoia). Ass: Lo Cicero-Gori. IV: Chiffi. VAR: Gavillucci. AVAR: Valeriani

NOTE. Ammoniti: 15′ Parolo (L), 51′ Kean (H), 74′ Marusic (L), 80′ Fossati (H). Recupero: 2′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti