Verona-Roma 1-3, le pagelle

Pellegrini sontuoso, seguito da Dzeko, Perotti, Kluivert, Mkhitaryan, Faraoni e Amrabat.
Gianluigi Polcaro - 2 Dicembre 2019

VERONA-ROMA

VERONA: Silvestri 5; Rrahmani 5,5, Gunter 5, Bocchetti 6; Faraoni 7, Amrabat 7, Pessina 6 (70′ Veloso 6), Lazovic 6; Verre 6 (64′ Salcedo s.v.); Di Carmine 6, Zaccagni 6 (80′ Pazzini s.v.). All.: Juric 6,5

ROMA:

Pau Lopez 6,5: Sicuro tra i pali e tempestivo nelle uscite. Bene anche nel palleggio coi compagni

Santon 6,5: Ripaga la fiducia che gli dà il mister preferendolo a Florenzi e a un malconcio Spinazzola. Bene in entrambe le fasi

Mancini 6: Qualche sbavatura dovuta principalmente alla stanchezza che si porta dal match di coppa

Smalling 6,5: Sempre puntuale e imperioso di testa. Nel finale salva in  scivolata la porta da gol certo. Azione poi annullata per fuorigioco

Kolarov 6: Sempre molto propositivo. Bellissimo l’assist al bacio per Pellegrini, ma dalle sue parti arrivano le azioni più pericolose del Verona. Responsabile sul gol degli scaligeri

Veretout 6,5: Come sempre regge il centrocampo con i suoi strappi. Ci mette sempre una pezza

Diawara 6,5: Bravo soprattutto a tener palla quel secondo in più per portarsi a spasso gli avversari in pressing. Sempre più integrato nel centrocampo con Veretout

Under 6: Ancora molto fuori forma, però ha il pregio di inventarsi l’assist vincente per Dzeko che nell’occasione si guadagna il rigore

(66′ Mkhitaryan) 7: Rientra dal lungo stop e non manca l’appuntamento con il gol. Efficace e chirurgico

Pellegrini 7,5: Sempre più leader indiscusso. Con lui la squadra ha una marcia in più e lì al centro sa sempre cosa fare. Sontuoso l’assist alla Totti per Kluivert che va in gol. Determinante anche nel finale per la rete di Mkhitaryan

Kluivert 7: Sulla fascia parte subito a mille e trova il gol con la compartecipazione di Silvestri. Poi la sua troppa frenesia si stoppa con l’infortunio alla coscia

(35′ Perotti) 7: Anche lui non è ancora al top, ma su rigore è sempre impeccabile e sigilla il penalty dell’1-2. Il suo palleggio è fondamentale nel finale per il possesso palla che sfianca i gialloblu. Anche lui ci mette lo zampino nell’azione del terzo gol romanista

Dzeko 7: Non segna, ma si procura il rigore del vantaggio giallorosso. Sforna la solita preziosa prestazione tutta al servizio della squadra regalando assist, gestendo palla nei momenti difficili, sacrificandosi e lottando su tutte le palle. Un vero capitano

(86′ Fazio) s.v.

All.: Fonseca 7: La squadra fatica come tutte quelle che sono passate qui a Verona, ma i suoi sanno reagire colpo su colpo sapendo di essere tecnicamente superiori. La sua è una squadra, ancora con qualche sbavatura, ma sempre più coesa

Arbitro: Marco Guida 6,5: Il Var lo assiste e lui riesce a sbagliare il meno possibile azzeccando tutte le situazioni più dubbie


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti