Dar Ciriola asporto

VI Municipio, il più multietnico

Nella scuola elementare di Tor Pignattara 174 alunni stranieri su 180 unità
Enzo Luciani - 9 Settembre 2009

A Roma diminuisce il numero degli alunni italiani iscritti nelle scuole di ogni ordine e grado mentre aumenta il numero degli studenti immigrati. A confermarlo il dossier Caritas statistico Immigrazione 2008/2009. Da una prima ricostruzione dei dati sull’anno scolastico 2008/09 gli alunni italiani sarebbero diminuiti di 66 mila unità mentre quelli stranieri sarebbero 56 mila in più. I più numerosi i rumeni, pari al 25%, seguono filippini, peruviani, polacchi, ecuadoregni e cinesi.

I municipi più popolati da immigrati il I, il VI, il VII, ed il X. La situazione nel VI municipio era, già, nota quando la scuola Pisacane balzò sulle cronache dei giornali per le polemiche sulla concentrazione di studenti stranieri nettamente inferiori a quelli italiani e per la proposta di cambiare nome alla scuola. Anche quest’anno la scuola elementare di Tor Pignattara si conferma la più multietnica con 174 alunni stranieri su 180. Dunque solo sei bambini italiani, vale a dire il 3% del totale nonostante i notevoli sforzi del Comune e del VI Municipio per favorire l’integrazione. Il Municipio insieme ai dirigenti scolastici, al Comune di Roma e all’Ufficio Scolastico regionale, aveva, infatti, sottoscritto un accordo al fine di garantire un miglior equilibrio nella presenza di bambini italiani e non italiani nelle classi, con progetti volti a garantire un’offerta di ulteriori spazi: un pre-scuola e post-scuola in grado di andare incontro alle esigenze segnalate dalle famiglie del territorio e la realizzazione di un centro ricreativo estivo nella scuola. Ad oggi i risultati confermano che c’è ancora molto da fare. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti