W Zorro il musical

Testo e liriche di Stefano D'Orazio e musiche di Roberto Facchinetti
di Elisabetta Ruffolo - 12 Ottobre 2012

W Zorro il musical di Stefano D’Orazio autore di testo e liriche e con le musiche di Roberto Facchinetti. L’eroe mascherato che da diverse generazioni ha sempre lasciato il segno nell’immaginario di diverse generazioni. Chi di noi non ha sognato e non sogna di mascherarsi da Zorro per sfuggire ai problemi quotidiani oppure di farsi salvare da Zorro? Stefano D’Orazio, complice l’ennesimo trasloco, ha ritrovato in un baule la sua maschera di carnevale facendo scattare l’idea di creare qualcosa di nuovo.

I distributori lo avevano scoraggiato perché il musical economicamente costa e in questo momento di crisi ci vuole un grande coraggio, la Medina Produzioni ha preferito rischiare l’investimento, puntando non sul nome del personaggio televisivo o della soubrette di turno, ma su un cast di 18 professionisti di prim’ordine. Ci sono gli eroi, i buoni, i cattivi. Grandissimi cantanti, attori e ballerini. Giovanni Lori è l’arrangiatore.

Ad interpretare il misterioso ed abile spadaccino dalla parte dei peones è l’attore italo- francese Michel Altieri, protagonista della prima edizione del musical Disney "La Bella e la Bestia" e a New York star del musical Dracula. Altieri interpreta perfettamente la passione latina, il cuore, l’equilibrio, la bellezza dando a Zorro una policromia di emozioni "Il coraggio è una pioggia che tra 1000 gocce sceglie te".

Dar Ciriola asporto

Cecilia la protagonista è interpretata da Alberta Izzo. Bravissimo Maurizio Semeraro che interpreta il mitico Sergente Garcia.Non c’è stata una sudditanza di ruoli, i protagonisti hanno imparato dai più piccoli e viceversa. Nell’abbraccio di strade diverse hanno trovato un punto comune.

La differenza si fa solo con una grande qualità perché oggi lo spettatore è costretto a scegliere e si deve cercare di non fargli rimpiangere il costo del biglietto, questo "Grande" spettacolo ci riesce benissimo.

Fabrizio Angelini, regista e coreografo, ha puntato sul ritmo e la dinamicità. La scenografia si muove a ritmo di musica. le grane da affrontare sono state: il flamenco e la scherma. Stefano Pantano, tre volte campione di squadra di spada, li ha allenati per la scherma. Rossana Casale è stata vocal coach indispensabile.

Il cast è veramente eccezionale con artisti che sono uno più bravo dell’altro. Attori che sanno anche cantare.Complicità, armonia, tanto lavoro ma anche tanto divertimento.
Per la consulenza storica si sono avvalsi del professor Fabio Troncarelli, il più grande studioso ed esperto in materia (Zorro era irlandese e non messicano).

Michel Altieri, rappresenta ciò che abbiamo sempre sognato, lo Zorro giusto che ci salva la vita, più che mai attuale in questo nostro tempo.

"Zorro è una scintilla che può scatenare un fuoco, Zorro è il cuore e la speranza che da forza a chi crede, ma gli eredi di tanta fede siamo noi…".  


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti