Anche il XV municipio ha una Consulta delle Disabilità

L'organo si metterà a lavoro già da giovedì 18 dicembre con una prima riunione aperta a tutti
Giulia Felici - 20 Novembre 2014

La consulta municipale sulla Disabilità è stata finalmente approvata anche nel XV Municipio. “Nella seduta del Consiglio odierno – scrive in una nota l’assessore per le Politiche Sociali e Sanitarie, Michela Ottavi – è stata approvata la Delibera per l’istituzione della Consulta della disabilità del Municipio Roma XV, con 13 voti favorevoli della maggioranza e 6 astenuti dell’opposizione”.

Una decisione che non si è rivelata affatto facile e immediata, diversamente dalle aspettative dell’amministrazione locale. Oltre ad essere rimasto l’unico municipio romano senza un organo consultivo specifico in materia di disabilità, la proposta da parte della maggioranza in sede di Consiglio municipale, avanzata due giorni fa, ha trovato molte obiezioni dell’opposizione che astenendosi dal voto, ha bloccato la sua approvazione.

Michela Ottavi

Michela Ottavi

Farmacia Federico consegna medicine

Il motivo dell’ostruzionismo, hanno dichiarato gli esponenti, si riferiva all’impossibilità di partecipazione al voto in Consulta, dei cittadini disabili che non risultano iscritti ad associazioni. Secondo l’articolo 3 infatti, del diritto di voto godono solo i rappresentanti di queste ultime. Il secondo tentativo della settimana ha trovato sorte diversa e con 13 voti positivi contro le 6 astensioni, la proposta è passata.

Come ben spiega la Ottavi, la Consulta è un organo consultivo, autonomo, di indirizzo, verifica e con facoltà di predisporre proposte al Consiglio sulle politiche per la disabilità. “Auspico  -continua- una proficua collaborazione tra l’Assessorato alle politiche sociali e sanitarie e la Consulta, per promuovere insieme iniziative volte alla rimozione delle barriere morali e materiali e per realizzare condizioni di pari opportunità per l’assistenza, la scuola, il lavoro, l’urbanistica, i trasporti, il tempo libero e la vita sociale”.

L’organo si metterà a lavoro già da giovedì 18 dicembre con una prima riunione aperta a tutti. L’amministrazione municipale si augura la più ampia partecipazione, a cominciare dai cittadini disabili, non solo da spettatori ma anche e soprattutto da protagonisti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti