Aria primavera a Tor Tre Teste “uno”, e a Tor Tre Teste “due”?

Più collaborazione e Integrazione fra le varie Associazioni. È ora di incominciare
Attilio Migliorato - 3 Aprile 2022

Il quartiere di Tor Tre Teste “vecchia” nasce sulla via Prenestina, tra il deposito ATAC e via di Tor Tre Teste, (mentre il tratto a sinistra fino alla Torre che da nome al quartiere oggi viene detta Tor Sapienza). Immaginiamo una linea retta di circa un chilometro e su tutta quella linea lungo via di Tor Tre Teste e inoltriamoci in direzione via Casilina. Troviamo una zona ex industriale ora commerciale, successivamente una zona residenziale con via Davide Campari e via Lepetit e via dei Berio, tanti anni fa Tor Tre Teste “uno”.

Continuando, arriviamo a quella che era ed è Tor Tre Teste nuova o “due”, via Viscogliosi e via Tovaglieri. Ho citato le strade principali, ma ci sono tante e tante altre vie nel quartiere. C’è anche un grande parco pubblico che lambisce tre quartieri: Tor Tre Teste, Quarticciolo, Alessandrino.

Il 22 marzo 2022 il Parroco di San Tommaso d’Aquino ha scritto l’articolo intitolato: Aria di primavera a Tor Tre Teste, pubblicato su Abitare A Roma. Nell’articolo ha citato La Stanza della Cultura, aggiungo, con il suo “riferimento“ costante; il Centro Anziani , aggiungo,  con le sue iniziative; il Centro Culturale, aggiungo ancora, che riaprirà solo fra qualche mese. Mi permetto di citare anche la Cucina ‘Sinergica’ e di Comunità che ha iniziato in questi giorni, il Progetto Lavoro e i sui volontari che in un mese ha dato già ottimi risultati, i Piccoli Amici dai 5 agli 8 anni che si “educano” con il calcio, i Grandi Amici che il calcio lo giocano da qualche anno. Tutto questo però si svolge nella Tor Tre Teste “uno“.

Il quartiere si prolunga però verso  via Viscogliosi, via Tovaglieri e le vie limitrofe, nella Tor Tre Teste “due”. Per come la vedo io siamo nella fase della Camminata Veloce, che per stare in salute ci deve portare ai 10000 passi al giorno. Dobbiamo ora iniziare con una leggera Corsa Lenta, approfittando dei più giovani  che stanno aderendo al volontariato nel nostro quartiere.

Cosa abbiamo a Tor Tre Teste “due”? . Fortunatamente abbiamo il campo di Atletica e il Rugby a Largo Cevasco: desiderato, voluto, avuto,  con il supporto di persone lungimiranti  Un campo di calcetto e un campo da basket  o pallavolo chiusi nella Parrocchia  di Dio Padre Misericordioso.

Vogliamo parlare dell’Anfitreatro? utilizzato ora solo ai fini sportivi dai runners per  allenarsi con i “gradoni”  o insegnanti di educazione fisica che allenano decine di persone sul cemento antistante l’Anfiteatro.  Vogliamo parlare del “decadente” impianto di calcio “Cervini”, ex Quarticciolo? A duecento metri da via Tovaglieri e adiacente al Parco Alessandrino.

Aria di primavera a Tor Tre Teste “uno”. Aria di autunno a Tor Tre Teste” due”. A Tor Tre Teste “vecchia”, anche qui fortunatamente, solo La Stanza della Cultura.

Riprendo una frase chattata qualche giorno fa dal farmacista Stefano Federico: Collaborazione e Integrazione fra le varie Associazioni. Sì, incominciamo

 

Serenella

Commenti

  Commenti: 1


  1. Ciao, una curiosità a cui non so se potrai rispondere: nel frontespizio della chiesa di S.Anna su via prenestina, c’erano le tre figure – in pietra o marmo – da cui, si dice, provenga il nome del quartiere “tor tre teste”… sai che fine hanno fatto?

Commenti