Bologna-Lazio 0-2: Simone batte Pippo

Il derby degli Inzaghi è andato al primo che ha battuto il fratello grazie ai goal di Luiz Felipe e Lulic. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 27 Dicembre 2018

La Lazio fa il suo ed è tornata dalla trasferta di Bologna con i tre punti in tasca. Il derby degli Inzaghi, nel Boxing Day della 18ª giornata della Serie A Tim, va a Simone che con questo 2-0 ha messo a rischio la panchina di Pippo, ora vicino all’esonero.

La sfida del Dall’Ara è stata decisa dai goal di Luiz Felipe nel primo tempo e da quella di Lulic a pochi minuti dal termine. La Lazio nelle ultime due partite ha raccolto il massimo, buttandosi alle spalle la crisi tant’è ora la classifica sorride visto il quarto posto in solitaria a quota 31 punti, con due punti di margine sulla Sampdoria, tre sul Milan e quattro sulla Roma.Bologna-Lazio 0-2

Luis Alberto inventa

Come contro il Cagliari Simone Inzaghi ha deciso di schierare contemporaneamente Luis Alberto e Correa, questa volta però a supporto di Caicedo con Immobile che ha goduto di un turno di riposo. In regia da registrare l’importante recupero di Lucas Leiva.

Bologna-Lazio 0-2

Nei primi minuti di gioco la Lazio è stata trascinata da un ritrovato Luis Alberto. Alla mezzora da un corner è scaturito il vantaggio dei capitolini.

L’angolo è stato battuto magistralmente da Luis Alberto, per la testa di Luiz Felipe che non ha avuto nessun problema a ribadire in rete la palla.

Il vantaggio ha galvanizzato gli ospiti i quali per ben due volte, prima della fine del primo tempo e grazie ad un pericolosissimo Correa, hanno sfiorato il raddoppio.

Lulic chiude l’incontro

Ad inizio ripresa il Bologna è sembrato più determinato a pareggiare i conti mentre la Lazio ha badato più a gestire l’incontro. Al 61’ il mister laziale ha gettato nella mischia Immobile, al posto di Caicedo. Qualche minuto più tardi sono entrati in campo anche Parolo e Lukaku per Correa e Milikovic.

Bologna-Lazio 0-2

Nell’altra panchina Pippo Inzaghi ha potenziato l’attacco inserendo Orsolini, Palacio e Destro per Mattiello, Okwonkwo e Poli.

Lo schieramento iper offensivo del Bologna non ha creato particolari pericoli alla porta di Strakosha anzi al 89’, nuovamente su azione d’angolo, il goal è stato siglato da Lulic che ha chiuso definitivamente la contesa.

Le pagelle di Bologna-Lazio 0-2

Strakosha 6 – Partita assolutamente tranquilla. Nel pomeriggio del Dall’Ara in porta poteva giocare chiunque e non avrebbe subito reti.

Bologna-Lazio 0-2Luiz Felipe 7 – Il brasiliano ha sbloccato l’incontro è ci ha messo lo zampino anche nel raddoppio di Lulic.

Acerbi 6.5 – Solita partita di sostanza per l’unico uomo a disposizione di Inzaghi che non conosce turnover.

Radu 6.5 – Deciso quanto basta, non ha concesso nulla agli avversari.

Marusic 7 – Finalmente una buona prestazione. Sulla destra è stata incontenibile sia in fase offensiva che in quella difensiva. Emblematico il recupero che ha compiuto su Okwonkwo.

Leiva 6.5 – Il suo recupero è fondamentale in vista dell’assalto alla Champions. Con lui in campo la Lazio è tornata a macinare punti.

Milinkovic 6.5 – Si è sacrificato molto per i compagni. Bene così!

74′ Lukaku sv.

Lulic 7 – La sua generosità l’ha portato a siglare due goal consecutivi. Giocatore immenso.

Correa 6 – Le giocate ci sono state, quello che è mancato è stato il guizzo vincente per tramutare quello che ha creato in goal.

66′ Parolo 6 – Ha svolto con ordine il compito che Inzaghi gli ha dato al momento del suo ingresso in campo.

Luis Alberto 7 – Lo spagnolo sotto l’albero ha ritrovato quelle giocate che nello scorso campionato l’hanno consacrato. È stato protagonista di tante giocate, compresi i due corner che hanno portato ai goal che hanno deciso l’incontro.

Caicedo 5.5 – Tatticamente ha giocato bene ma è mancato in zona realizzativa dove un centravanti solitamente fa la differenza.

61′ Immobile 6 – Una mezzora per lui ma non ha avuto palloni giocabili da mettere dentro.

Bologna-Lazio 0-2All. Simone Inzaghi 7 – La Lazio è tornata ed è stata brillante ma soprattutto concreta. La squadra dopo la crisi sembra aver imboccato la strada giusta.

BOLOGNA

Skorupski 6; Calabresi 5.5, Danilo 6, Helander 5.5; Mattiello 5.5 (Orsolini 6), Poli 6 (Destro sv), Nagy 5.5, Svanberg 5.5, Krejci 5; Santander 5, Okwonkwo 5 (Palacio 5.5). All. Filippo Inzaghi 5.

Arbitro: Luca Pairetto (Sez. Nichelino) 6.5Bologna-Lazio 0-2

Il tabellino di Bologna-Lazio 0-2

Marcatori: 30′ Luiz Felipe (L), 90′ Lulic (L)

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello (61′ Orsolini), Poli (82′ Destro), Nagy, Svanberg, Krejci; Santander, Okwonkwo (64′ Palacio). A disp. Da Costa, Santurro, De Mario, Dijks, Gonzalez, Paz, Dzemaili, Mbaye, Donsah, Pulgar. All. Filippo Inzaghi.

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Leiva, Milinkovic (74′ Lukaku), Lulic; Correa (66′ Parolo), Luis Alberto; Caicedo (61′ Immobile). A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Wallace, Patric, Murgia, Cataldi, Badelj. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Luca Pairetto (Sez. Nichelino). Ass. Del Giovane – Bindoni. IV uomo: Serra. VAR: Nasca. AVAR: Vivenzi.

NOTE. Ammoniti: 45′ Calabresi (B), 81′ Palacio (B). Recupero: 3′ (st).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti