Lazio-Cagliari 3-1: tre punti sotto l’albero

Nel match prenatalizio dell’Olimpico ritrovati la vittoria e i tre punti che mancavano da cinque turni. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 23 Dicembre 2018

Sotto l’albero di Natale la Lazio, contro il Cagliari all’Olimpico, ha ritrovato i tre punti che da 5 turni mancavano all’appello. Nel match prenatalizio, valido per la 17^ giornata della Serie A Tim, i capitolini hanno sconfitto i sardi per tre goal ad uno, grazie alle firme di Milinkovic-Savic, Acerbi e Lulic. Per il Cagliari, nel finale, c’è stata la rete della bandiera su calcio di rigore di Joao Pedro.

In questa gara Inzaghi per la prima volta ha provato l’assetto offensivo che ha previsto Luis Alberto e Correa contemporaneamente in campo, a supporto di Ciro Immobile. L’esperimento ha convinto e potrebbe rivelarsi un importante variante tattica in vista del 2019.Lazio-Cagliari 3-1

Milinkovic c’è!

La Lazio ha iniziato il match con il piglio giusto, mettendo alle corde gli avversari. La primissima occasione da goal è arrivata dopo 110 secondi dall’inizio della gara, con Lulic che ha trovato il varco giusto scagliando un destro a giro che è finito lontano dall’incrocio dei pali.

Lazio-Cagliari 3-1Al 12’ la Lazio ha sbloccato la gara. L’azione del goal è stata propiziata dalla giocata di Correa e finalizzata dal piattone di Milinkovic-Savic, bravo ad insaccare una respinta di Cragno.

Il Cagliari sotto di una rete al 19’ ha avuto una clamorosa chance per pareggiare ma Ionita, da due passi, ha fallito il possibile 1-1. Lo scampato pericolo ha riacceso la Lazio ed Immobile che al 21’ ha colpito la traversa. Questa è stata il preludio al 2-0 che ha siglato Acerbi, dopo gli sviluppi di un calcio d’angolo. Il forte difensore laziale si è ripreso ciò che il VAR gli aveva tolto a Bergamo.

Sigillo di Lulic

Ad inizio ripresa il tema tattico della gara non è cambiato, con i padroni di casa alla ricerca del tris. Al 50’, sempre su azione d’angolo, Acerbi è andato vicino alla doppietta personale. Al 52’ Luis Alberto ha mandato in porta Correa ma Cragno ha detto di no.

Dal possibile 3-0 la Lazio ha rischiato di ritrovarsi sul 2-1 perché su una disattenzione di Luis Alberto Faragò ha provato a beffare Strakosha sul suo primo palo. Gli ospiti galvanizzati hanno provato a pressare i padroni di casa ma offrendo il fianco alle ripartenze laziali. Al 78’, proprio su un’azione di contropiede, Lulic ha messo a segno il 3-0.

In pieno recupero Bastos ha provato a rovinare il pomeriggio dei tifosi laziali commettendo un fallo da rigore che poi Jao Pedro ha trasformato, fissando il risultato finale sul 3-1.Lazio-Cagliari 3-1

Le pagelle di Lazio-Cagliari 3-1

Strakosha 6 – Non è stato particolarmente impegnato ma si è distinto in due deviazioni complicate su Faragò e Dessena.

Luiz Felipe 6.5 – Gara non particolarmente difficile ed abbondantemente sopra la sufficienza.

Acerbi 7 – Monumentale, ha una grandissima forza di volontà e dopo la delusione di Bergamo si è ripreso quel goal che il VAR gli aveva negato.

Radu 6.5 – Ha giocato con la grinta giusta e spronando i compagni in campo.

80′ Bastos 5 – Per lui pochi minuti in campo, (per fortuna!!!) il tempo necessario per regalare un rigore al Cagliari.

Marusic 6 – Nel primo tempo ha giocato benissimo ma nella ripresa è calato vertiginosamente.

Lazio-Cagliari 3-1Milinkovic 7 – Questo è il serbo che i tifosi della Lazio vogliono vedere sempre in campo. Finalmente una gara all’altezza della sua classe, impreziosita dal goal che ha sbloccato l’incontro.

69′ Leiva 6 – Uno scampolo di gara per riprendere confidenza con i match giocati.

Parolo 6.5 – Ha giocato davanti alla difesa inserendosi di meno rispetto ad altre volte, ma dando la giusta copertura.

Lulic 7 – Inesauribile! Ha corso come un matto sull’out di sinistra trovando anche il suo primo goal stagionale.

Luis Alberto 7.5 – Lo spagnolo ha giocato una grandissima gara, sugli standard della passata stagione. Fosse che fosse la volta buona…

77′ Lukaku sv.

Correa 7 – Ci ha messo lo zampino in entrambe nei primi due goal laziali. L’esperimento, che l’ha visto in coppia con Luis Alberto, sembra che ha funzionato.

Immobile 7 – In questa gara è mancato il suo sigillo. Ha giocato alla grande, sul taccuino della sua gara c’è una traversa clamorosa e l’assist millimetrico per il 3-0 di Lulic.

All. Simone Inzaghi 7 – Ha provato a cambiare qualcosa ed ha funzionato. La gara non è stata mai in discussione e la Lazio ha ritrovato quei tre punti che mancavano da ben 5 turni.

CAGLIARI

Cragno 5; Pisacane 4.5, Romagna 5, Klavan 5 (Pajac 5.5), Padoin 5.5; Faragò 6, Bradaric 5.5, Ionita 5.5; Barella 5 (Dessena 6); Joao Pedro 5.5, Cerri 5.5 (Farias 6). All. Rolando Maran 5.

Arbitro: Gianluca Manganiello (sez. Pinerolo) 6.5Lazio-Cagliari 3-1

Il tabellino di Lazio-Cagliari 3-1

Marcatori: 12′ Milinkovic (L), 23′ Acerbi (L), 67′ Lulic (L), 93′ Joao Pedro (C)

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (80′ Bastos); Marusic, Milinkovic (69′ Leiva), Parolo, Lulic; Luis Alberto (77′ Lukaku), Correa; Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Wallace, Patric, Durmisi, Cataldi, Murgia, Badelj, Berisha, Caicedo. All.: Simone Inzaghi.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan (46′ Pajac), Padoin; Faragò, Bradaric, Ionita; Barella (73′ Dessena); Joao Pedro, Cerri (46′ Farias). A disp.: Rafael, Aresti, Andreolli, Cigarini, Doratiotto, Lella, Sau. All.: Rolando Maran.

Arbitro: Gianluca Manganiello (sez. Pinerolo). Ass.: Vivenzi e Gori. IV UOMO: Minelli. VAR: Guida. AVAR: Di Vuolo.

NOTE. Ammoniti: 59′ Faragò (C), 92′ Bastos (L), 95′ Immobile (L). Recupero: 1′ pt; 2′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti