Bologna-Lazio 2-0: i biancocelesti in crisi

La sconfitta dopo che Immobile ha fallito un calcio di rigore. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 28 Febbraio 2021

La scoppola in Champions ha azzerato le certezze della Lazio che a Bologna ha rimediato la seconda sconfitta settimanale. Le difficoltà psicologiche di una squadra mentalmente fragile, sono aumentate dopo l’errore dal dischetto di Immobile dato che nel giro di pochi minuti la Lazio, dal possibile vantaggio, si è trovata sotto di un goal.

Infatti poco dopo la parata di Skorupski il Bologna è stata autore di una bell’azione che ha portato Orsolini al tiro e dopo la parata di Reina M’baye sul tap-in ha fatto goal.

L’errore di Immobile cambia la gara

Il vantaggio degli emiliani ha fiaccato soprattutto mentalmente i laziali ed i suoi giocatori d’attacco. In particolare Immobile ha accusato l’errore dal dischetto e nonostante la buona volontà non è riuscito a rendersi pericoloso.

Bologna-Lazio 2-0Il suo compagno di reparto Correa invece è stato il solito giocatore tutto fumo e niente arrosto, come quando ha sprecato un interessante contropiede tre contro due per la Lazio. L’argentino ha fatto tutto bene ma appena è entrato in area ha sbagliato in modo clamoroso il passaggio per Immobile. Il primo tempo poi si chiuso con Reina che più di un’occasione ha evitato il 2-0 dei padroni di casa.

Il Bologna legittima la vittoria

Nella ripresa Inzaghi ha messo dentro Lulic per l’acciaccato Lazzari.

Bologna-Lazio 2-0In campo la Lazio è stata toppo timorosa ed incapace di impensierire Skorupski. Al 64’ il Bologna meritatamente è riuscito a raddoppiare con la bella girata di Sansone ed a gara ormai compromessa Inzaghi ha gettato nella mischia Pereira, Muriqi e Cataldi per Immobile, Leiva e Patric.

La mossa non ha giovato perché i biancocelesti sono stati incapaci di riaprire il match, nonostante la buona volontà. Al 76’ Inzaghi si è giocato anche la carta Caicedo e con tanti uomini offensivi in area qualche occasione è arrivata.

Al 88’ infatti Skorupski ha effettuato una grande parata sulla linea, dopo una deviazione di Soriano sul corner di Pereira.

Adotta Abitare A

Il portiere rossoblù si è ripetuto in almeno altre due occasioni, negando alla Lazio il goal della bandiera e la possibilità di riaprire il match che gli uomini di Inzaghi hanno perso un secondo dopo aver fallito il calcio di rigore.

Le pagelle di Bologna-Lazio 2-0

LAZIO

Reina 6 – Ci ha messo una pezza sul tiro di Orsolini ma sulla ribattuta M’baye ha fatto goal. Sul finale del primo tempo ha salvato i suoi in più di un’occasione.

Patric 5 – Anche in questa gara ha fatto più di un errore, palesando i soliti problemi tecnici.

68′ Pereira 6 – Ha provato a dare vivacità all’attacco laziale.

Hoedt 5 – Il centrale è sembrato in affanno ed in difficoltà anche in questa gara, la sua insicurezza è evidente.

Acerbi 5.5 – Dopo l’autogoal contro Il Bayern anche lui sta vivendo un periodo complicato.

Lazzari 5.5 – Nel primo tempo sulla sua fascia di competenza ci ha provato più di una volta ma poi nella ripresa ha dovuto alzare bandiera bianca per una botta.

46′ Lulic 5.5 – Dalla sinistra ha messo dentro qualche cross interessante ma niente di più.

Milinkovic 5 – Ad inizio match ha sfiorato il goal su calcio di punizione ma nel proseguo della gara ha inciso come voleva. Per lui un compleanno da dimenticare.

68′ Cataldi 6 – Il mister l’ha gettato in campo con la Lazio tutta in avanti in cerca di un goal per riaprire il match.

Luis Alberto 6 – Gli allenatori avversari sembrano aver capito come arginarlo, ciò con marcature strette, lasciandogli poco spazio per le sue giocate.

76′ Caicedo 6 – Ha fatto sentire il suo peso offensivo all’interno dell’area avversaria.

Marusic 5.5 – L’esterno è stato molto attivo ma più di una volta ha sbagliato la misura dei suoi passaggi.

Correa 5 – Si è guadagnato il calcio di rigore ma poi ha palesato i suoi soliti limiti. È un giocatore troppo fumoso e poco concreto. Il senso di alcune sue giocate e colpi di tacco inopportuni lasciano senza parole.

Immobile 5 – Il momento non è dei migliori ed il rigore sbagliato ne è la conferma.

68′ Muriqi 5 – Non è riuscito a fare meglio di Immobile. Sinceramente la sua goffaggine in area di rigore fa anche tenerezza.

All. Simone Inzaghi 4.5 – Questa volta non si è salvato neanche il mister che nel momento di difficoltà si ostina a schierare la difesa a tre. Nella ripresa il cambio Muriqi per Immobile ci ha lasciato perplessi insieme all’impegno sempre più centellinato di Caicedo. Ora serve una scossa ed il primo a darla deve essere lui.

BOLOGNA

Skorupski 7.5; De Silvestri 6.5, Danilo 6, Soumaoro 6, Mbaye 7; Dominguez 6.5 (74′ Schouten 6), Svanberg 6 (74′ Poli 6); Orsolini 7 (74′ Skov Olsen 6), Soriano 7, Barrow 6.5 (83′ Palacio sv); Sansone 7 (78′ Vignato sv). All. Sinisa Mihajlovic 7.

Arbitro: Piero Giacomelli (sez. di Trieste) 6.

Bologna-Lazio 2-0

Il tabellino di Bologna-Lazio 2-0

Marcatori: 19′ Mbaye (B), 63′ Sansone (B)

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Mbaye; Dominguez (74′ Schouten), Svanberg (74′ Poli); Orsolini (74′ Skov Olsen), Soriano, Barrow (83′ Palacio); Sansone (78′ Vignato). A disp.: Da Costa, Ravaglia, Annan, Antov, Khailoti, Juwara. All. Sinisa Mihajlovic.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (68′ Pereira), Hoedt, Acerbi; Lazzari (46′ Lulic), Milinkovic, Leiva (68′ Cataldi), Luis Alberto (76′ Caicedo), Marusic; Correa, Immobile (68′ Muriqi). A disp. Strakosha, Alia, Musacchio, Parolo, Akpa Akpro, Fares. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Piero Giacomelli (sez. di Trieste). Assistenti: Paganessi, Palermo. IV uomo: Di Martino. V.A.R.: Massa. A.V.A.R.: Preti.

NOTE. Ammoniti: 9′ Danilo (B), 40′ Patric (L), 81′ Hoedt (L). Recupero: 5′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti