Calcio femminile: alla Roma basta il gol di Katia per vincere col Torino

Giornata all’insegna della solidarietà, del maltempo e delle novità
Enzo Luciani - 1 Dicembre 2008

La Roma femminile, che quest’anno sarà al fianco della E.L.A. Italia Onlus nella lotta contro le Leucodistrofie, è entrata in campo con le magliette dell’Associazione per farla conoscere e per sensibilizzare gli spettatori presenti al Cinecittà Bettini (numerosissimi finalmente), sulla necessità di aiutare la ricerca sulla terribile malattia che colpisce soprattutto i bambini.
Maltempo: ha causato il rinvio di diverse gare e impedito l’arrivo a Roma di giocatrici del calibro di Dejana, Parejo e Marchio che si sono aggiunte alle infortunate Bussu, Barreca e Giovanetti.

La Roma ha giocato con una inedita maglia verde oro che ricorda molto quella brasiliana e con un nuovo modulo il 3-1-4-2 al quale le giallorosse sembrano aver risposto bene.

Primo tempo giocato dalla Roma in maniera pressoché perfetta, malgrado le numerose defezioni che costringono gli allenatori, Serafini e Cola, a chiamare diverse Primavera. Pasqui ha voluto mettersi a disposizione malgrado avesse la febbre ed a fine gara fosse stremata.. Durante la gara le sue sortite hanno sempre messo in apprensione la retroguardia granata.

Al 7’ minuto di gioco il gol di Katia Serra dopo un’azione spettacolare: Mazzantini calcia a botta sicura ma colpisce il palo, recupera subito la palla schizzata via e apre sulla destra per Serra che tira un’autentica “sassata” dal basso verso l’alto sul primo palo e segna. Impotente il portiere avversario.
La Roma gioca bene ed in scioltezza e solo la sfortuna impedisce alle giallorosse di rendere il bottino più pinguo, mentre il Torino impegna il portiere della Roma, Chiara Marchitelli, una sola volta.
L’occasione del raddoppio sul piede nuovamente di Serra all’ 8’pt. Dopo aver recuperato palla a centrocampo la Roma riparte in velocità, Katia si inserisce tra i due centrali granata e tira sull’incrocio dei pali. Altre due nitide occasioni vanificate solo per poco al 17’ con Olivieri che colpisce di testa in torsione e al 25’ con Bischi che passa a Pasqui che sbaglia.
Al 40’ pt da segnalare un bellissimo gesto di sportività: Ilaria Pasqui punta la porta dopo aver preso almeno 3 metri al suo diretto avversario, questo cade in terra accusando uno stiramento e malgrado Ilaria avesse ormai davanti solo il portiere, ferma l’azione per far aiutare l’avversaria.
Nel secondo tempo entra in campo anche il Torino che si crea diverse occasioni da gol, ma il bravissimo nostro portiere Marchitelli ed una difesa giallorossa attenta ed ordinata, con una Elisa Bartoli in versione Nazionale, proteggono la porta giallorossa e la vittoria finale.
Le azioni più pericolose le hanno comunque ancora le giallorosse al 20’st con Olivieri che crossa verso l’area di rigore e Pasqui che manca clamorosamente la palla e al 30’st con Bischi che servita da Mazzantini si allunga un po’ troppo palla sbilanciandosi al momento del tiro che va fuori rete.

Soddisfatti ma cauti nelle loro dichiarazioni finali i due mister che ringraziano le loro ragazze per come hanno interpretato il nuovo modulo in campo e per il loro approccio mentale alla gara, ma continuano a ricordare che le gare durano 90 minuti e per tutti i 90 minuti bisogna mantenere alta la concentrazione ed imporre il proprio gioco, perché altrimenti la Roma non è più Roma e rischia.

Positivo il debutto in serie A di Rossi e De Carli provenienti dalla Primavera. Prossima gara sabato prossimo sul campo del Graphistudio Tavagnacco attualmente terza in classifica.
In contemporanea alla Prima Squadra al Cinecittà Bettini hanno giocato anche le lupette delle categorie Esordienti e Pulcini. Le prime hanno vinto per 5 a 1 sul Cave dei Selci, le seconde perso 3 a zero contro il Casal Bertone. Da ricordare che le squadre femminili di queste categorie giocano contro squadre maschili.

ROMA-TORINO 1-0

ROMA: Marchitelli, Bartoli, D’Antoni, Salesi (50′ Ronchi), Masia, Volpi, Bischi (85′ Rossi), Serra, Pasqui, Mazzantini, Olivieri (70′ De Carli).
All.: Serafini e Cola

TORINO: Serafino, Franco, Bosi (40′ Coluccio), Parosi, Giorgis, Bonansea, Gueli, Carissimi, Moretti, Sodini, Rosucci.
All.: Tonino.

ARBITRO: Ambrosino di Napoli

RETI: 7′ Serra

AMMONITE: Masia (R)

Ad oggi la classigica della serie A è la seguente: 

Eurospin Torres 24, ROMA* 21, Graphistudio Tavagnacco* 16, Reggiana Munarini* 14, Bardolino Verona*** 13, Fiammamonza* 9, Casinò Venezia 8, Torino 6, Riozzese* 5, Atalanta 3, Chiasiellis 3, Milan 0.

* UNA GARA IN MENO
** * TRE GARE IN MENO


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti