Cosa è cambiato, a 180 giorni dall’insediamento delle nuove giunte comunale e del V Municipio?

Poco o nulla, come risulta dalla nostra indagine ciclo-pedestre
Attilio Migliorato - 14 Aprile 2022

P.le Acquedotto Alessandrino

Oggi vorrei analizzare, con voi, lo stato ambientale del V Municipio. Nei giorni scorsi, nelle mie camminate veloci per le vie dei quartieri ho avuto la possibilità di osservare lo stato delle buche, dell’asfalto rovinato, dei tombini, degli scolini stradali, dell’immondizia e di tante altre cose.

Oggi le ripercorrerò in bicicletta e scattando delle foto, che potrete visionare (non tutte per motivi di spazio) leggendo questo articolo.

Ripartiamo da AMA (Azienda Municipale Ambiente), dal V Municipio e da Roma Capitale. Ricordate la canzone di Caterina Caselli “100 giorni” del lontano 1960?  È la colonna musicale appropriata. Qui il link per riascoltarla.

Via di Tor Tre Teste

Ho  percorso in bici le strade di  Tor Tre Teste, dell’Alessandrino, del Quarticciolo, di Centocelle; ho scattato tante foto. Cercherò di commentarvele tutte, in modo particolare quelle che non troverete a corredo nell’articolo.

Piazzale dell’Acquedotto Alessandrino, Alessandrino: nell’incuria totale tre operatori  della società privata Myoporum ( in appalto esterno) lavoravano sul verde della piazzetta. A cinque metri, dietro i secchioni AMA,  una discarica a cielo aperto.

Tor Tre Teste Via Tovaglieri

Via Bonafede, Alessandrino , l’erba infestante non sradicata nei tombini  ha creato dei piccoli orticelli quadrati  sulla strada.

Via Luca Ghini, Alessandrino, scolini stradali otturati da immonizia e plastica

Via Francesco Tovaglieri, Via Davide Campari, Via Lepetit, Tor Tre Teste, buche  e asfalto rovinato dal tempo e dal maltempo.

Via Tor Tre Teste, Tor Tre Teste, scarico abusivo di laterizi edili

Quarticciolo v. Larici

Quarticciolo Via Trani

Via Trani, Via Prenestina di fronte alla sede municipale, Via dei Larici, Via Manfredonia, Via Prenestina dietro alle pompe di benzina, Quarticciolo, buche e discariche a cielo aperto (frigo, water, televisori), fogliame secco accatastato sul ciglio della strada , pedane in legno  al posto del tombino e immondizia varia davanti la scuola, scolino dell’acqua ostruito da immondizia.

Capolinea Gardenie

Via delle Gardenie al capolinea ATAC, Via degli Ontani, Via delle Acacie, Centocelle, tombini otturati da erba secca e fogliame, giardino di erba infestante su tutto il marciapiede interno del capolinea, tombino rubato e delimitato da tondini  con reticolato di plastica e inondato di immondizia.

Magari non in questo periodo di feste pasquali, ma subito dopo consigliamo al Presidente e agli assessori preposti una passeggiata in bici a mo’ di sopralluogo, com’era d’uso tanti anni fa. In un parola: conoscere bene per amministrare meglio e per cambiare quanto finora non è cambiato affatto.

 

Macelleria Colasanti

Commenti

  Commenti: 1


  1. Ottimo servizio e commovente per la bravissima Caterina Caselli. E’ stata citata via degli Ontani… Ma! La tratta Robinie Sesami … E’ privata e non sembra che interessi molto il Municipio. E non credo che possa cambiare qualcosa.
    Un abbraccio a voi tutti.

Commenti