Cristian Torre, Campione Italiano Esordienti kumite 2019

Un nuovo tricolore per Karate nella periferia romana di Borghesiana-Finocchio con il giovanissimo atleta
 Daniela Cioccolo  - 20 Novembre 2019

Roma, 16 novembre 2019 – Il Karate si conferma ancora una volta Sport d’eccellenza in questo quadrante sud-est della Capitale, sia per la continuità dei grandi risultati agonistici, che per l’elevato numero di giovani praticanti, ognuno dei quali, ha la massima garanzia di svolgere una sana attività motoria, sin dalla più tenera età, affidandosi ad una Società come la “Asd SPORTS CONNECTION CLUB”, che nel tempo si è specializzata nelle Arti Marziali e può vantare come pochi, una storia di 45 anni di attività sportiva e federale continuativa nella zona di Borghesiana-Finocchio.

Al termine di una lunga lista di risultati tra Campionati Italiani Fijlkam ed Europei WKF e dopo il recentissimo successo della stessa Squadra di Agonisti Karate con l’argento nel Campionato Italiano Giovanile a Squadre Sociali, questa volta sui tatami del Centro Olimpico PalaPellicone di Ostia è stato il turno di Cristian Torre che, nella categoria -61 kg del Kumite (combattimento controllato), ha conquistato la medaglia d’oro di questo Campionato Italiano Esordienti Karate 2019.

Erano quasi 500 giovanissimi atleti Esordienti dai 12 ai 13 anni, facenti parte di oltre 200 Società sportive italiane, a contendersi i titoli nazionali dopo aver superato, per la maggior parte, le precedenti selezioni regionali.

Nella prima giornata delle finali nazionali al Palapellicone di Ostia, dedicata alle categorie maschili del Kumite, il nostro giovanissimo Cristian Torre, già medaglia di Bronzo nel Campionato Esordienti 2018, nella numerosa categoria di peso di -61kg, supera brillantemente 4 avversari di pool mettendo a segno 15 punti senza subirne nessuno, mantenendosi poi ancora imbattuto sul tatami centrale della finalissima dove, realizzando un ulteriore decisivo punto, ha la meglio su un atleta bresciano.

Stavolta una ancor più grande soddisfazione per il tecnico della Sports Connection Club, Andrea Torre, nel duplice difficile ruolo di maestro e padre del giovane neo Campione Italiano, che come facilmente s’intuisce è cresciuto insieme ai suoi fratelli praticando sin da piccolissimo il Karate, prima come un’energica attività ludico-motoria estremamente formativa e poi scegliendo di continuare il cammino sportivo verso un’attività agonistica molto tecnica ed impegnativa, nel gruppo dei più grandi.

E’ proprio la ventennale solida esperienza d’insegnamento del Maestro Torre, allenatore dal 2017 per il Kumite della Nazionale Italiana Giovanile (under 18) Fijlkam e che dal 2002 guida ininterrottamente il settore Karate della Sports Connection, a consentire la formazione d’alto livello dell’affollato vivaio di giovani atleti della Società sportiva e questo a dimostrazione che anche la scelta di educare ed essere presenti nella periferia più sconosciuta, può essere sinonimo di alta qualità e professionalità e riesce a coinvolgere, senza alcun tipo di pubblicità, un grande numero di giovani anche da tutte le borgate e zone circostanti di Roma est.

Una grande squadra costruita con questi presupposti, diventa già un enorme successo quando si riesce a mantenere un gruppo numeroso molto coeso per lunghi anni e quando un’attività sportiva diventa un grande strumento formativo per giovani uomini e donne che continuano anche da adulti a rimanere nella stessa squadra, continuando ad allenarsi ed aiutando come possibile con i bambini più piccoli.

Oltre all’entusiasmante successo di Cristian Torre, hanno avuto accesso alla finale nazionale anche altri giovani atleti della Sports Connection, Manuel Selvi, Valerio Ferraiuolo, entrambi al loro debutto e Sonia Balmas che pur offrendo delle belle prove agonistiche che non hanno portato ad un podio, hanno fatto di questo Campionato Esordienti una grande esperienza per il loro futuro.

Anche le società della regione Lazio hanno avuto un ruolo decisivo nei risultati delle categorie maschili, confermandosi tra le regioni col più alto numero di praticanti insieme alla Campania, aggiudicandosi ben 13 medaglie tra quelle in palio.

Gli allenamenti del gruppo di karateki Sports Connection, come di consuetudine, non si sono mai interrotti, anche nella serata del brindisi dedicato al neo campione, perché come sempre le competizioni ed i seminari tecnici si succederanno per gli atleti ogni settimana fino ad arrivare al prossimo importante appuntamento della tappa mondiale giovanile della Youth League WKF.

Anche questa volta, nell’ottica di una maggior diffusione del Karate, disciplina olimpica al debutto nelle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020, l’evento del Campionato Italiano Esordienti è stato trasmesso via streaming collegandosi al sito federale Fijljam ed è ancora possibile vedere tutte le due giornate di competizione sulla pagina Youtube della stessa Fijlkam.

 

 Daniela Cioccolo 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti