Crotone-Lazio 3-1. Lazio già in vacanza ed il Crotone si salva

Lazio deconcentrata perde anche in casa del Crotone, che ringrazia e conquista un insperata salvezza
Marco Savo - 29 Maggio 2017

La Lazio chiude il suo bel campionato con una sconfitta, la terza consecutiva nelle ultime tre giornate di campionato che però gli costa il sorpasso in extremis in classifica dell’Atalanta.
Un brutto risultato ma indolore perché la Lazio già da qualche partita si è classificata matematicamente in Europa League e proprio da quel momento ha smesso di giocare.
Il terzo stop di fila dunque non fa troppa notizia anche perché la squadra di Inzaghi ha perso in casa del Crotone, una squadra affamata di punti che doveva vincere per salvarsi. Ed i calabresi ci sono riusciti in questa incredibile impresa perché contemporaneamente a Palermo l’Empoli perde 2-1 e va in Serie B.

Primo tempo – Una Lazio rimaneggiata nell’ultima gara della stagione contro il Crotone. I padroni di casa, spinti da un pubblico numeroso ne hanno di più ed hanno una fame incredibile.

Al 14’ il vantaggio di Nalini, al primo centro in serie A, diventa poco più di una formalità.
Al 24’ Il Crotone trova anche la rete del raddoppio con il colpo di testa di Falcinelli.
Dopo il doppio schiaffo la Lazio si ricorda di essere ancora una squadra non in vacanza ed ha un sussulto che porta al calcio di rigore di Immobile (chiude il suo primo campionato alla Lazio a quota 23 reti), concesso per spinta in area di Sampirisi su Patric.

Sul 2-1 i ragazzi di Inzaghi spingono molto ed al 29’ Immobile ha una grossa chance per il pareggio: il centravanti stoppa tutto solo a centro area di rigore poi però finisce a terra e chiede il calcio di rigore su presunto fallo di Ceccherini. Dunque niente penalty e la Lazio perde anche Bastos per somma di ammonizioni.

Secondo tempo – La Lazio sotto nel punteggio e nel numero di uomini in campo nella ripresa si consegna definitivamente al Crotone che aspetta notizie confortanti dall’incontro fra Palermo ed Empoli. Al Barbera infatti si mette male per i toscani mentre i calabresi intanto al 60’, ancora con Nalini, siglano la rete del definitivo 3-1.

A 15 minuti dal termine lo Scida diventa definitivamente una vera bolgia grazie alla notizia del contemporaneo vantaggio del Palermo sull’Empoli, che vuol dire salvezza per i calabresi.

In casa Lazio, mentre va in scena la festa del Crotone, c’è invece il tempo di assistere all’esordio in Serie A del giovane Spizzichino, entrato in campo a 10 minuti dal termine al posto di Wallace.

Pagelle di Crotone-Lazio 3-1

LAZIO

Strakosha 5.5 – Non una gran serata per il giovane portiere laziale.

Bastos 4 – Non indovina un intervento tant’è che nel giro di pochi minuti rimedia un doppio giallo su due falli identici.

Wallace 5 – Brutta serata per la difesa biancoceleste.

79′ Spizzichino sv – Esordio in Serie A, una data da incorniciare.

Radu 5 – Male come i suoi colleghi di reparto.

Basta 4.5 – Gioca con la testa già in vacanza, male sui goal che decidono l’incontro.

Murgia 5 – Il giovane aquilotto prova a combinare qualcosa di buono in regia ma non sempre ci riesce.

Biglia 5 – Gioca forse la sua ultima gara da capitano e non la becca mai.

69′ Crecco sv.

Milinkovic 5.5 – Il minimo indispensabile e niente di più.

Patric 5.5 – Gioca una partita disastrosa ma almeno ha il merito di guadagnarsi un calcio di rigore.

Felipe Anderson 5 – Combina poco o nulla.

69′ Rossi sv.

Immobile 6 – L’unico che veramente cerca di fare qualcosa, sigla un rigore e da solo se ne guadagna un altro che però Rocchi non concede.

All. Simone Inzaghi 5.5 – La testa e la fame è tutto nel calcio, la stagione della Lazio in campionato è finita dopo la roboante vittoria sulla Sampdoria che ha regalato ai capitolini la qualificazione alla prossima Europa League. Il vero esame di maturità ora aspetta alla Società che in fase di calciomercato non può e non deve deludere ancora una volta i tifosi biancocelesti.

CROTONE

Cordaz 6.5, Sampirisi 5.5, Ceccherini 6, Ferrari 6.5, Martella 6.5, Rohden 7, Crisetig 6.5, Barberisv 7, Nalini 8 (88′ Mesbah sv), Falcinelli 7.5 (94′ Borello sv), Tonev 7 (95′ Kotnik sv). All. Davide Nicola 8

Arbitro: Rocchi (sez. Firenze) 5 – Concede un sacrosanto rigore alla Lazio ma nella bolgia dello Scida non ha il coraggio di assegnarne un altro su Immobile.

Tabellino di Crotone-Lazio 3-1

Marcatori: 14′, 60′ Nalini (C), 22′ Falcinelli (C), 26′ rig. Immobile (L)

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Crisetig, Barberis, Nalini (88′ Mesbah); Falcinelli (94′ Borello), Tonev (95′ Kotnik). A disp. Festa, Viscovo, Rosi, Claiton, Dussenne, Sulijc, Capezzi, Acosty, Simy. All. Davide Nicola

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Wallace (79′ Spizzichino), Radu; Basta, Murgia, Biglia (69′ Crecco), Milinkovic, Patric; Felipe Anderson (69′ Rossi), Immobile. A disp. Vargic, Adamonis, de Vrij, Cardoselli, Lombardi, Mohamed, Tounkara. All. Simone Inzaghi

Arbitro: Rocchi (sez. Firenze). Ass: Meli-Crispo. IV: Ranghetti. Add: Guida-Russo.

NOTE. Ammoniti: 21′ Bastos (L), 33′ Crisetig (C), 43′ Patric (L), 45′ Biglia (L),58′ Murgia (L). Espulso: 42′ Bastos (L) per seconda ammonizione. Recupero: 1′ pt; 5′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti