Ecco la Petizione per una maggiore Sicurezza Pubblica a Colli Aniene

Si potrà firmare nel corso dell'evento dell’evento Benvenuta Primavera dal 20 al 22 aprile sotto i portici di viale Franceschini e via Ruini

Molti cittadini di Colli Aniene sono preoccupati per le continue azioni della microcriminalità che imperversano nel quartiere e per gli altri episodi di vandalismo, spaccio e per i roghi che ultimamente hanno colpito l’ufficio postale e l’ex bar Dolce e Salato. Tutti fatti di una certa gravità che fanno perdere la fiducia in chi dovrebbe tutelare questo territorio. Qualche settimana fa, si è tenuta un’assemblea improvvisata e molto calda presso i locali dell’Associazione Er Gazebo, dalla quale è emersa la grande apprensione dei cittadini per quanto sta accadendo in questo quartiere. Molte persone, per garantirsi i livelli minimi di sicurezza, si stanno rivolgendo ai fornitori di sistemi di allarme aggravando i costi sul bilancio familiare.
In questo scenario, non certo esaltante, i cittadini e le associazioni territoriali hanno deciso di appellarsi al Questore di Roma, al Prefetto e al Presidente del IV Municipio chiedendo di intervenire per garantire ai residenti una maggiore tutela del territorio. I cittadini di Colli Aniene potranno apporre la propria firma sulla Petizione durante l’evento Benvenuta Primavera che si terrà dal 20 al 22 aprile 2023 sotto i portici di viale Franceschini e via Ruini. Inoltre, se qualcuno vorrà contribuire raccogliendo nel suo condominio almeno una decina di firme, può scaricare il nostro modulo “Petizione per una maggiore Sicurezza Pubblica a Colli Aniene” e consegnarcelo in occasione dell’evento.
Dimostriamo tutti che Colli Aniene non si piega di fronte all’aggressività della malavita.

Il testo della petizione

“PETIZIONE PER LA RICHIESTA DI UNA MAGGIORE SICUREZZA PUBBLICA A COLLI ANIENE

I cittadini di Colli Aniene, firmatari di questa petizione, denunciano lo stato di grave preoccupazione per gli episodi di allarmante criminalità che stanno interessando il nostro quartiere , Colli Aniene, con livelli non più tollerabili. I malviventi agiscono a ritmo serrato, sia di giorno che di notte, contro esercizi commerciali ed appartamenti, sfidando apertamente le istituzioni; a questo si aggiungono aggressioni e rapine soprattutto nei confronti di persone anziane e donne, reati di prostituzione e spaccio, danneggiamenti e furti delle auto. I numeri raccontano un’insicurezza crescente in strada, nelle piazze del quartiere , una pericolosa deriva di micro- illegalità diffusa che genera timori ed un profondo senso di abbandono tra i cittadini i quali hanno diritto, invece, a vivere in totale sicurezza. Emerge una situazione di invivibilità in un quartiere progettato come “Quartiere Modello”, ispirato a criteri di moderna urbanistica e costruito secondo canoni che rispettavano l’ambiente dove far vivere le persone in una dimensione a misura d’uomo.

Chiediamo al Presidente del IV Municipio, al Prefetto e al Questore

di intervenire con l’intensificazione della presenza delle Forze di Polizia, con un rafforzamento di presidi sul territorio, al fine di contrastare questo serio e pericoloso aumento della criminalità e per rispondere alle esigenze di maggiore vivibilità di tutti cittadini del quartiere.”


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento