Il 5 e 6 febbraio, due lezioni del prof. Antonio Saccà

In via Filippo Meda 147 e via G. Galantara 7-Via delle Cave di Pietralata 76.
Pericle Eolo Bellofatto - 2 Febbraio 2019

Prosegue, ininterrottamente, l’attività del Prof. Antonio Saccà.

Martedì, 5 febbraio 2019, alle ore 17.00, presso il centro sociale anziani “Portonaccio”, in via Filippo Meda 147, Roma, ci sarà la diciannovesima lezione del Seminario dedicato a: “Storia del pensiero Politico e Storia della Sociologia”.

Mercoledì, 6 febbraio 2019, alle ore 17.15, presso il centro culturale “Gabriella Ferri”, con ingressi da via G. Galantara 7 e via delle Cave di Pietralata 76, Roma (con possibilità di parcheggio interno), ci sarà, invece, la sedicesima lezione del Seminario sulla “Storia delle dottrine politiche e del pensiero sociologico”.

Come già da alcune settimane, anche queste due lezioni avranno lo stesso titolo: “La Germania: continuazione della storia tedesca, parte seconda e finale. Dall’Impero alla catastrofe. La Germania della 1ª e della 2ª guerra mondiale. La rinascita nel secondo dopo guerra”.

Dice il Prof. Saccà: “noi europei diamo o davamo un’attenzione scarsa o minima alle altre civiltà e agli altri Stati. La civiltà non l’abbiamo suscitata noi europei. Non abbiamo inventato la Città, non la scrittura, non il ferro, non la ruota, non l’agricoltura, non l’arte. Quando ancora l’Europa era semiselvaggia, in Oriente, in Africa, nel Medio Oriente, erano in atto splendori artistici, Stati organizzati. Da qui la sua esigenza di analizzare, più approfonditamente, altri Stati europei e non; ed altre civiltà. Abbiamo iniziato con la Russia, alla quale abbiamo dedicato tre incontri; e, con questa seconda lezione, dedicata alla Germania, termineremo il discorso sulla storia tedesca, partendo dal XIX-XX secolo, fino ai giorni nostri.”

Il Seminario si svolge con la consueta collaborazione del sottoscritto e dell’Associazione “Il Veliero Azzurro”.

 

Nelle immagini: H. Kohl e A. Merkel

 

  Pericle Eolo Bellofatto


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti