L’80°Anniversario di “Brindisi Capitale d’Italia” all’Associazione Pugliese di Roma

L’iniziativa su una pagina molto controversa della Storia Italiana il 22 novembre 2023, ore 17.30, in via Aldrovandi 16
Redazione - 11 Novembre 2023

Il 22 novembre 2023, ore 17.30, presso la Sala Italia, – Via Aldrovandi 16 (ascensore 16B) Associazione Pugliese di Roma, in condivisione con l’ Associazione PIUE (Pubblicisti Italiani Uniti per l’Europa) che afferisce all’ UNAR, organizza un’iniziativa su un tema molto interessante perchè affronterà una pagina della Storia Italiana molto controversa.

La presenza di illustri Relatori e anche di un’autorità politica l’Onorevole Mauro D’Attis, deputato, firmatario della proposta di legge “Conferimento del titolo di già Capitale d’Italia alla città di Brindisi”,renderà il pomeriggio stimolante creando spunti per un interessante dibattito.

Introduzione:

Carlo Felice Corsetti, Presidente PIUE

Irene Venturo, Presidente Associazione Pugliese Roma

Saluto istituzionale:

Mauro D’Attis, deputato, firmatario della proposta di legge “Conferimento del titolo di già Capitale d’Italia alla città di Brindisi

Interventi:

Adotta Abitare A

Gianluca Barneschi, Storico, saggista

Antonio Augenti, già Direttore Generale MIUR

 

(Settembre 1943 – Febbraio 1944) Brindisi capitale d’Italia

Il 10 settembre 1943 sbarcò nel porto di Brindisi il re Vittorio Emanuele III, con il Capo del Governo e alcuni Ministri. Per cinque mesi, fino all’11 febbraio 1944, a Brindisi ebbe sede il Governo, furono approvate diverse leggi, pubblicate nella Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia, furono requisiti palazzi per insediarvi i Ministeri. A Brindisi fu emanato il primo atto della rinascita della libertà di stampa, con un provvedimento in due fogli adottato dal Governo Badoglio, Il primo giornale a comparire fu “L’Italia del popolo” il 4 novembre 1943, seguito da “Civiltà proletaria”, “L’idea liberale”,”Il risveglio”,”La Rassegna”,”La Settimana”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti