La Comunità educante De’ Pazzi si presenta

Ecco cos'è e quali realtà e associazioni fanno parte del progetto
Comunicato stampa - 6 Ottobre 2021

A partire dalla prima estate di pandemia ci siamo riuniti per parlare, discutere, formarci per mettere in pratica un nuovo modo di concepire l’educazione, a scuola e fuori, cercando di considerare la “crisi” che stiamo vivendo come un’opportunità per cambiare le cose.

È esperienza comune l’aver registrato negli anni, all’interno della scuola pubblica, una restrizione di luoghi e opportunità di sperimentazione, e un conseguente clima di demotivazione che cresce con l’età degli alunni. Siamo insegnanti, genitori, educatori ed educatrici e vorremmo rovesciare la prospettiva quotidiana in cui siamo abituati ad operare, varcando i cancelli degli istituti e facendo del nostro quartiere e dei parchi che lo compongono una nuova e sconfinata aula scolastica.

Ci proponiamo di consolidare e allargare la rete di realtà locali, istituzionali e non, attive sul territorio per connettere scuola, famiglie, enti e associazioni intese come risorse del territorio nell’ambito educativo.
Vorremmo che il contesto educativo diventasse realmente l’occasione per varcare steccati sociali e culturali e riteniamo che a questa finalità debba concorrere tutto il tessuto territoriale.

Abbiamo realizzato un’ aula verde nel parco Cicogna, inaugurata il 2 maggio, per ospitare tutte le realtà e i percorsi educativi attorno a cui ruota la nostra comunità educante e consentire a bambini e bambine, ragazzi e ragazze di vivere quotidianamente questo luogo del quartiere.

Questo è il primo atto di un percorso che intendiamo intraprendere di riappropriazione e riqualificazione di spazi pubblici, di messa in comune di spazi, idee, pratiche, esperienze, in un continuo scambio e arricchimento che sia di stimolo e opportunità per bambinə e ragazzə.

Le realtà e associazioni che fanno parte di questo progetto educativo sono:

Comitato Mammut
Corpi Pazzi Palestra Popolare
Insieme Per l’Aniene Onlus
Storie cucite a mano
Museo di Casal de’ Pazzi
SuperAbile
Docenti dell’ I.C Giovanni Palombini
Casale Alba Due

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti