La N.T.T.T. Lazio Rugby U17 non ce la fa con l’esperta Primavera Rugby

Lazio Rugby U17 Vs U.S. Primavera 0-27
di Lorenzo Colangeli - 13 Ottobre 2008

Una Lazio U17 decimata, in formazione rimaneggiata, regge solo un tempo all’esperienza della U.S. Primavera.

Sconfitta netta, anche se con molte attenuanti, per la N.T.T.T. Lazio Rugby U17, che nella prima giornata di Campionato, ha incassato 27 punti a 0 nel derby contro la U.S. Primavera. La sconfitta, per certi versi annunciata, è maturata sul finire del primo tempo quando, con le Squadre ancora sullo 0-0, i bianco-celesti accusavano un netto calo di concentrazione, permettendo alla Primavera, complici alcuni errori (un paio di placcaggi mancati grossolanamente e una scelta errata su una punizione), di realizzare due mete in rapida successione.

Sul 10-0 la Squadra si disuniva, sopraggiungeva la stanchezza e la maggiore esperienza dei giallo-blu aveva la meglio sui laziali, che incassavano altre tre mete, frutto di azioni non certo irresistibili degli avversari. Onore ai vincitori, ma qualche scusante, in favore dei ragazzi di Walter Colaiacomo c’è, ed è da cercare nella vera e propria decimazione che ha subito la Squadra negli ultimi dieci giorni. Gli appuntamenti delle selezioni regionali e zonali hanno restituito alla Lazio alcuni giocatori completamente infortunati o, comunque, malconci; una serie di malanni, di assenze ingiustificate, senza dimenticare alcune vere e proprie mancanze di responsabilità da parte di alcuni dei ragazzi, hanno costretto la Lazio a entrare in campo, in quella che almeno emotivamente, doveva essere una partita”di cartello”, senza sei o sette elementi importanti. Colaiacomo ha dovuto rimescolare le carte, sia tra gli avanti che tra i tre-quarti. Con tre esordienti assoluti, vari giocatori fuori ruolo, altri in condizioni precarie, la Squadra non ha retto, soprattutto emotivamente, alla prova di una partita cosi importante.

“Era una situazione d’emergenza – ha detto Walter Colaiacomo – mancavano gli elementi più esperti, quelli che avrebbero retto meglio anche emotivamente. Voglio elogiare quelli che hanno giocato in condizioni fisiche precarie, gli esordienti e quelli che si sono prestati a giocare in ruoli non abituali. A tutti – ha detto ancora – voglio dire che il Campionato è appena cominciato e avremo senz’altro modo di rifarci e toglierci le nostre soddisfazioni. Nei prossimi allenamenti – ha concluso – voglio una risposta forte, voglio tutti al campo: chi non è in perfette condizioni svolgerà un allenamento differenziato.”

Arbitrare due partite di seguito, come ha fatto il signor Proietti (Lazio – Primavera U15 e Lazio – Primavera U17 domenica mattina, soprattutto in un momento in cui le nuove regole impongono, più di prima, una costante presenza ravvicinata alle fasi di gioco e con una temperatura praticamente estiva, non è cosa semplicissima. Dunque lunga pausa tra le due partite, e ritardo di circa quaranta minuti per l’inizio del secondo incontro.

N.T.T.T Lazio Rugby:15 Rusu, 14 Oliveri, 13 Zanetti, 12 Rozzi, 11 Ianuso (20, st. Lancellotti), 10 Marra Marcozzi, 9 Fioretto, 8 Berardelli, 7 Ceci, 6 Proietti, 5 Marconi, 4 Certelli, 3 Panzarella (10 st.Buccino), 2 Venturoli, 1 Schettini.
Non entrati: Quartu, Colicchia


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti