”La prossima Roma”, il convegno organizzato da Francesco Rutelli

Si è svolto oggi 28 novembre 2015 nel Centro Eventi Piazza di Spagna
Marco Mikhail - 28 Novembre 2015

La Roma del presente e del futuro. È questo l’oggetto dell’incontro “La prossima Roma” organizzato dall’ex primo cittadino Francesco Rutelli sabato 28 novembre 2015 al ‘Centro Eventi Piazza di Spagna’, in via Alibert 5a.

Esponenti politici, architetti, economisti e studenti sono stati chiamati a dire la propria e a proporre iniziative per migliorare la capitale.

RutelliCentroPiazzaSpagna“L’obiettivo dell’incontro – ha dichiarato Rutelli – è di fornire un servizio alla città attraverso il dialogo. E cercare al termine di questo confronto di fare 7 comitati di coordinatori e relatori che possano racchiudere le idee di questa giornata.”

Dall’ex presidente dell’Istat Enrico Giovannini a Lorenza Bonaccorsi, dalla presidente della comunità europea creativi Patrizia Boglioni a Roberto Morassutt l’invito alla cittadinanza, e in primis alle istituzioni, a riprendere in mano la città attraverso la sostenibilità e l’innovazione.

David Sassoli, invece, ha invitato a guardare a Berlino, come modello di vivibilità e paragone rispetto a Roma. “È necessario far diventare città le periferie, così da avere gli strumenti di pianificazione ed operatività per la citta.”

La pensa in modo diverso Giuseppe De Rita: ” Roma non ha mai avuto un sistema democratico e il potere è sempre stato delegato a pochi. Il problema è che ora la città non ha più un ceto medio.”

GabrielliCentroPiazzaSpagnaL’incontro, nel pomeriggio, ha visto la presenza di Gabrielli e Marchini, con quest’ultimo che ha canalizzato a sé l’attenzione dei media causando, suo malgrado, l’interruzione dell’intervento dell’esponente di ‘ Roma è la mia città’ Lancellotti per via dell’ ‘assalto’ subito dai fotografi.

Il Prefetto, invece,  ha auspicato un cambiamento radicale della macchina burocratica della capitale: “il XIII Municipio ha 343 mila abitanti, il municipio più piccolo 140mila.” A tal proposito ha chiesto l’aiuto del Governo per fare in modo che vi possa essere una maggiore decentralizzazione, affinché ogni quartiere possa essere dotato di maggiore sicurezza e non debba ogni volta  demandare gli interventi sul territorio a Roma Capitale.

Dar Ciriola

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti