Sport  

La Roma vince al fotofinish, Fazio eroe di giornata

I giallorossi piegano la strenua difesa del Cagliari solo al 94' con un gol convalidato dal VAR. Perotti sbaglia un rigore sempre con il VAR protagonista. Le pagelle
Gianluigi Polcaro - 17 Dicembre 2017

La squadra di Di Francesco vince al fotofinish una partita segnata dalla tecnologia, stavolta ben utilizzata. Tre punti pesanti nella 17ª giornata di serie A che permettono ai romanisti, con una partita da recuperare, di stare agganciata al treno di squadre al vertice.

Il mister, con un consueto 4-3-3, schiera per la prima volta insieme Dzeko e Schick, con Perotti sulla sinistra. Per il resto formazione titolare con l’unico cambio Pellegrini per Strootman.

Il primo tempo vede una Roma che tenta subito di sfondare il fortino ben messo su da Lopez. I giallorossi macinano un gioco sterile che non li vede quasi mai affacciarsi dalle parti di Cragno. Schick si impegna molto ma nemmeno lui trova gli spazi giusti.

Nella ripresa i capitolini partono all’arrembaggio e aggrediscono la squadra di Barella e compagni con maggior compattezza e velocità.
Al 4’ Kolarov imbecca Dzeko lanciato a rete, ma è atterrato dal portiere. Per Damato è simulazione del bosniaco con conseguente ammonizione. Ma ecco che entra in gioco la VAR e dopo aver visionato il video, l’arbitro sanziona il rigore, che anche se discusso si può dare per via del contatto netto, e toglie il giallo a Dzeko. Sul dischetto, un Perotti sotto tono si fa ipnotizzare da Cragno e sbaglia.
La Roma subisce il contraccolpo e man mano i cagliaritani escono dalla loro metà campo. Farias, subentrato a un inconsistente Jao Pedro, diventa una spina nel fianco della difesa giallorossa, ma al 33’ grazia Allison sparando alto. Nel frattempo, i rossoblu perdono Barella che si insacca un dito della mano destra.

In attacco la Roma continua ad essere abulica e Schick va a invadere troppo lo spazio vitale di Dzeko; addirittura i due si scontrano e perdono palla. Sembra una gara che giustamente va a incanalarsi sul pareggio e a niente serve l’inserimento di El Sharaawy con un assetto a 4 attaccanti. Ma il sussulto arriva al 94’ quando da una punizione di Kolarov, Cragno respinge la palla su Fazio che ribadisce in rete. Grande esultanza romanista, ma l’arbitro blocca tutto per visionare la VAR per un eventuale “braccio” dello stesso Fazio. Due minuti di suspense ma alla fine Damato convalida il gol e la Roma vince la sofferta partita.

ROMA-CAGLIARI 1-0, PAGELLE

ROMA:

Alisson 6: Non è praticamente mai impegnato. Bene nel disimpegno coi piedi

Florenzi 6,5: Primo tempo di controllo della posizione visto che deve coprire Schick davanti a lui. Nella ripresa dà un grosso contributo per spingere la squadra verso la vittoria

Manolas 6: Non ha molto da fare dalle sue parti

Fazio 7: A parte qualche pensiero in più con il subentro di Farias, è lui che inizia la manovra da dietro con dovizia. Alla fine, diventa l’eroe di giornata con un gol pesantissimo

Kolarov 6,5: Sulla sinistra non fa mai mancare l’apporto di qualità e di carattere. I suoi cross, sebbene non trovino le teste dei suoi compagni, sono continui e non si arrende al buon assetto tattico degli avversari sulle fasce. Suo il calcio di punizione finale con cui la Roma passa in vantaggio

Nainggolan 6: Contro il suo passato, e con una diffida sul groppone, riesce almeno a uscire indenne e poter giocare sabato contro la Juve. Ma stavolta non brilla, soprattutto sotto porta. Meglio nei recuperi in ogni parte del campo

(80′ Strootman) 6,5: Il suo innesto è prezioso grazie ai diversi palloni recuperati, con una Roma squilibrata a cercare il gol

De Rossi 6: Al rientro, ristabilisce l’equilibrio della squadra. Buon filtro davanti alla difesa e tempestivo nei passaggi per i suoi. Cala nel finale

Pellegrini 6,5: La sua velocità e la sua bravura tattica gli permettono di svolgere un ottimo lavoro di cucitura tra il centrocampo e l’attacco.

(72′ El Shaarawy) 5,5: Il suo attacco degli spazi diventa sterile non trovando i varchi giusti

Schick 5: Tanta corsa e anche buoni scambi con i suoi compagni, ma lì davanti non c’è ancora un’intesa con Dzeko. A volte sembra non ritrovarsi e fa fatica a svolgere un ruolo di ripiegamento sulla mediana che non è proprio nelle sue corde. C’è ancora molto da lavorare

(87′ Under) 6: Pochi minuti, ma è molto pimpante e impensierisce la difesa sarda. Peccato per la conferma della sua scarsa mira nei tiri da lontano

Dzeko 5: Il bosniaco più che stanco pare abbacchiato. Si muove poco, anche se sa far salire la squadra quando è in possesso della palla. Poche occasioni per lui e poco incisivo sotto porta. Bravo a procurarsi il rigore che il VAR gli convalida, ma servono i suoi gol a questa squadra

Perotti 5: Stecca colui che spesso, in questo tipo di gare, è stato il salvatore della patria. Le sue serpentine, i suoi strappi sulla sinistra spesso si risolvono con passaggi sbagliati o si spengono addosso ai difensori rossoblu. Poi sbaglia un rigore che avrebbe potuto sbloccare la gara senza il patema d’animo finale

All. Di Francesco 6: Il mister si ritrova una squadra che non si muove all’unisono. Forse è stanca e lui deve essere saggio a capire quando spingere correttamente e quando tirare i remi in barca. Riesce, però, a trasmettere la voglia di vincere e stavolta viene premiato con i tre punti

CAGLIARI: Cragno 5,5; Romagna 6,5, Pisacane 6,5, Andreolli 6,5; van der Wiel 6,5, Ionita 6, Cigarini 6, Barella 7 (72′ Deiola 5,5), Padoin 5,5; Joao Pedro 5 (60′ Farias 6); Pavoletti 5. All. Lopez 6,5

Arbitro: Damato 6,5: Ritorna saggiamente sulle sue decisioni e sa valutare nel migliore dei modi la VAR. Per il resto molto attento. Buona direzione

La videosintesi di Roma Cagliari 1-0

Il tabellino di Roma Cagliari 1-0

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan (80′ Strootman), De Rossi, Pellegrini (72′ El Shaarawy); Schick (87′ Under), Dzeko, Perotti. A disp.: Skorupski, Romagnoli, Juan Jesus, Moreno, Castan, Bruno Peres, Emerson, Gonalons, Gerson. All. Di Francesco.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Pisacane, Andreolli; van der Wiel, Ionita, Cigarini, Barella (72′ Deiola), Padoin; Joao Pedro (60′ Farias); Pavoletti. A disp,: Rafael, Daga, Ceppitelli, Capuano, Miangue, Cossu, Deiola, Sau, Melchiorri, Giannetti. All. Lopez.

Arbitro: Damato di Barletta

Ammoniti: 27′ Joao Pedro (C), 40′ Pellegrini (R), 44′ Cigarini (C), 77′ Deiola (C)

Marcatori: 90’+4 Fazio (R)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti