Lazio-Rennes 2-1: vittoria in rimonta

La Lazio con un goal di Milinkovic e di Immobile ha rimediato allo svantaggio iniziale. Cronaca, pagelle, tabellino e link agli Highlights
Marco Savo - 4 Ottobre 2019

La Lazio ha ripreso il cammino all’Olimpico in Europa League, battendo in rimonta i francesi del Rennes.

Dopo un primo tempo soporifero la gara si è accesa nella ripresa con gli ospiti che si sono portati in vantaggio e la Lazio che ha dovuto recuperare il risultato. Con l’ingresso di Milinkovic è arrivata la svolta, infatti il serbo ha siglato il pari ed ha servito l’assist per il colpo di testa vincente di Immobile.

Sonnecchiando all’Olimpico

Dopo la sconfitta con il Cluj all’Olimpico la Lazio ha affrontato il Rennes con l’obbiettivo dei tre punti, per non compromettere il cammino in Europa League.

Lazio-Rennes 2-1Nonostante l’imperativo della vittoria il primo tempo dell’Olimpico ha stentato a decollare.

La Lazio si è fatta vedere in avanti con il conta gocce è l’unico vero tiro verso la porta avversaria è arrivato sul calcio di punizione di Cataldi, bloccato senza problemi dall’estremo difensore avversario.

Milinkovic ha guidato la rimonta

La ripresa è iniziata ancora con la Lazio sonnecchiante, punita dal goal di Morel al 55’. Il giocatore francese ha colpito di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione di Grenier.

Poco prima della rete avversaria Inzaghi aveva inserito Milinkovic e Luis Alberto per Cataldi e Berisha. Proprio il serbo ha suonato la carica ed al 63’ ha pareggiato i conti con un gran tiro di sinistro in piena area di rigore.

Lazio-Rennes 2-1Al 75’ Immobile ha completato la rimonta laziale, siglando la rete del 2-1. Il bomber di testa al centro dell’area di rigore, ha insaccato un bel cross calibrato di Milinkovic.

Il Rennes ha subito l’uno due laziale e l’unico pericolo dalle parti di Strakosha è arrivato dalla punizione di Bourigeaud. Al 82’ Inzaghi ha inserito Jony per Lulic e la squadra in campo ha badato maggiormente a gestire il vantaggio. Al 88’ Da Silva ha rischiato l’autogol ed è stato salvato dal suo portiere Mendy.

La partita dell’Olimpico però ha riservato ai tifosi laziali un ultimo brivido proprio allo scadere. Il Rennes infatti ha beneficiato di un calcio di punizione dal limite, che per fortuna è stato ben controllato da Strakosha.

Le pagelle di Lazio-Rennes 2-1

Strakosha 5.5 – Qualche responsabilità sul goal subito, anche se il colpo di testa di Morel c’è stato da posizione ravvicinata.

Vavro 6 – Il difensore ha avuto una chance da titolare rischiando poco o nulla. I veri pericoli alla porta di Strakosha infatti sono arrivati da calcio da fermo.

Acerbi 6.5 – Gli altri intorno a lui vengono continuamente ruotati, lui invece rappresenta la certezza su cui Inzaghi basa la sua difesa.

Bastos 5 – Si è preso troppi rischi, in una gara che la Lazio doveva vincere a tutti i costi.

Lazzari 6 – Si è fatto vedere con più insistenza in avanti. Nel complesso ha fatto cose buone ed altre meno buone, meritandosi comunque la sufficienza.

Parolo 5.5 – Non è riuscito ad incidere come fa di solito.

Cataldi 5 – Nella sua prestazione c’è da salvare solo la buona volontà.

53′ Milinkovic 7 – Il serbo ha cambiato il volto alla gara ed ha guidato la Lazio alla rimonta vincente.

Berisha 5 – IL giocatore che ha fatto ammattire la Lazio ai tempi del Salisburgo è sparito, a Roma ancora non si è visto minimamente.

53′ Luis Alberto 6.5 – Insieme a Milinkovic è stato gettato nella mischia per salvare capre e cavoli e proprio lui ha confezionato l’assist per il pari del serbo.

Lulic 6 – Qualche errore di troppo ma Senad in ogni gara ci mette sempre il cuore, anche quando la gamba non risponde come dovrebbe.

82′ Jony sv.

Caicedo 6 – Questa è stata la prima gara dopo il rinnovo. Ha duettato molto con Immobile, pero senza trovare la via della porta.

Immobile 7 – Bellissimo il colpo di testa che ha regalato i tre punti alla Lazio, fondamentali per riprendere il cammino europeo.

Lazio-Rennes 2-1All. Simone Inzaghi 6 – Il mister ha rimesso in piedi la gara con le sue mosse inserendo Milinkovic e Luis Alberto. Fino al loro ingresso la squadra è stata brutta e non ha creato pericoli alla porta avversaria. Il goal avversario ha scosso positivamente la Lazio.

RENNES

Mendy 6; Da Silva 5.5, Gnagnon 6, Morel 6.5; Traoré 6, Grenier 6.5, Martin 6, Camavinga 6,5 (71′ Bourigeaud 6), Doumbia 6 (82′ Hunou sv); Tait 5.5 (75′ Raphinha sv), Niang 5,5. All.: Julien Stéphan 6.

Arbitro: Boiko (UKR) 6

Highlights: Lazio – Rennes 2-1

Il tabellino di Lazio-Rennes 2-1

Marcatori: 55′ Morel (R), 63′ Milinkovic (L), 75′ Immobile (L)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Vavro, Acerbi, Bastos; Lazzari, Parolo, Cataldi (53′ Milinkovic), Berisha (53′ Luis Alberto), Lulic (82′ Jony); Caicedo, Immobile. A disp.: Proto, Luiz Felipe, Patric, Adekanye. All.: Simone Inzaghi.

STADE RENNAIS (3-5-2): Mendy; Da Silva, Gnagnon, Morel; Traore, Grenier, Martin, Camavinga (71′ Bourigueaud), Doumbia (82′ Hunou); Tait (75′ Raphinha), Niang. A disp.: Salin, Léa Siliki, Maouassa, Gelin. All.: Julien Stéphan.

Arbitro: Boiko (UKR). Ass.: Volodin (UKR) – Voytyuk (UKR). IV uomo: Romanov (UKR).

NOTE. Ammoniti: 8′ Cataldi (L), 40′ Gnagnon (R)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti