Lazio-Sampdoria 1-0: vittoria sofferta ed importante

Con una magia di Luis Alberto una partita difficile e complicata. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 21 Febbraio 2021

La Lazio contro la Sampdoria ha conquistato una vittoria “sporca” ma tremendamente preziosa, a pochi giorni dall’ottavo di finale contro il Bayern Monaco di Champions League.

Inevitabilmente la mente e le gambe dei giocatori di Inzaghi erano già al match europeo e la partita contro la Samp alla viglia destava più di qualche timore.

Per fortuna è bastato un goal di Luis Alberto nel primo tempo per conquistare i tre punti. Dopo dello spagnolo la Lazio ci ha provato a chiudere il match ma sottoporta in più di un’occasione ha gettato al vento il 2-0, tenendo in vita la Sampdoria fino all’ultimo secondo della gara.

Un po’ per tenacia ed un po’ per fortuna la porta di Reina è rimasta immacolata ed al 95’ al triplice fischio i giocatori e soprattutto i tifosi a casa hanno tirato un grosso sospiro di sollievo.

La magia del mago

La partita dell’Olimpico ha visto il ritorno in campo dal primo minuto di capitan Lulic, di nuovo titolare dopo oltre un anno di calvario fisico. Dall’altra parte nelle file dei blucerchiati c’erano gli ex Candreva e Keita.

Lazio-Sampdoria 1-0La rete che ha deciso il match è arrivata al 24’ con Luis Alberto che, dopo un velocissimo scambio con Correa, di destro ha beffato Audero.

Dopo il goal Immobile per ben due volte è andato vicinissimo al raddoppio ma sul finire del primo tempo la Sampdoria ha conquistato campo schiacciando la Lazio nella propria metà campo.

Partita in bilico

Gli ospiti nella ripresa sono entrati in campo con l’obiettivo di riacciuffare il match ma nonostante la loro pressione non hanno mai tirato nello specchio di porta.

Adotta Abitare A

La Lazio allora ha deciso di lasciare fare alla Sampdoria per colpirla di rimessa. Al 61’ Muriqi, entrato in campo al posto di Luis Alberto, si è divorato il 2-0, tenendo in vita la Sampdoria.

Anche Milinkovic ha regalato qualche brivido di troppo perdendo una palla pericolosa e nel finale quando a tu per tu con Audero ha fallito il raddoppio.

I tanti errori sotto porta hanno fatto temere il peggio e così al 95’ il triplice fischio di Massa è stato liberatorio.

Le pagelle di Lazio-Sampdoria 1-0

LAZIO

Reina 6 – Ordinaria amministrazione condita da qualche brivido.

Patric 6 – Con il carattere e la voglia di non mollare mai ha sopperito ai limiti tecnici.

Acerbi 6.5 – Con lui al centro la difesa della Lazio è più solida.

Musacchio 6 – Inzaghi gli ha dato un importante chance da titolare che non ha fallito, nonostante qualche intervento al limite del regolamento.

Marusic 6.5 – Nel primo tempo ha dominato la fascia sinistra mentre nella ripresa è andato più al risparmio.

Milinkovic-Savic 6 – Ha messo lo zampino nel goal vittoria ma nel finale con troppa leggerezza ha regalato una palla velenosa agli avversari ed ha fallito la rete che avrebbe chiuso definitivamente l’incontro.

Leiva 6 – Con il Bayern alle porte Inzaghi gli ha chiesto gli straordinari, segno che questo match non si poteva fallire.

58′ Escalante 6.5 – L’argentino è entrato in campo con lo spirito giusto.

Luis Alberto 7 – Il mago con una magia delle sue ha regalato alla squadra tre punti importantissimi.

58′ Muriqi 5.5 – Ha avuto il merito di tenere alta la squadra in un momento difficile ma quando ha avuto la chance per chiuderla è incespicato goffamente sul pallone.

Lulic 6.5 – Il suo ritorno dal primo minuto è stato importantissimo.

55′ Fares 6 – L’ex Spal è stato protagonista in due interessanti ripartenze ma al momento buono ha sbagliato la gestione della palla e la misura dei passaggi.

Correa 6 – Come al solito ha deliziato i tifosi con delle belle giocate ma fine a sé stesse e poco pratiche.

55′ Akpa Akpro 6 – Questo ragazzo ha grinta, quella che serve in momenti come questi.

Immobile 6 – Il bomber non è riuscito a festeggiare il giorno del suo compleanno come avrebbe voluto, anche perché ha avuto poche chance per far male ad Audero. Si rifarà in Champions? I tifosi ci sperano.

86′ Caicedo sv.

Lazio-Sampdoria 1-0All. Simone Inzaghi 6.5 – Il mister ha preparato questo match condizionato inevitabilmente dalla sfida prestigiosa contro il Bayern Monaco e nonostante qualche sofferenza di troppo è riuscito a portare a casa il massimo risultato.

SAMPDORIA

Audero 6.5; Ferrari 6, Yoshida 5 (46’ Bereszynski 6), Colley 6,5, Augello 7; Candreva 6,5 (Torregrossa sv), Adrien Silva 5.5, Ekdal 5,5; Ramirez 5 (46’ Jankto 5.5); Keita 5 (67’ Damsgaard 6), Quagliarella 5.5 (81′ Torregrossa sv). All. Claudio Ranieri 6.

Arbitro: Davide Massa (sez. di Imperia) 6.

Lazio-Sampdoria 1-0

Il tabellino di Lazio-Sampdoria 1-0

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Musacchio; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva (58′ Escalante), Luis Alberto (58′ Muriqi), Lulic (55′ Fares); Correa (55′ Akpa Akpro), Immobile (86′ Caicedo). A disp. Alia, G. Pereira, Armini, Parolo, Cataldi. All. Simone Inzaghi.

SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero; Ferrari, Yoshida (46′ Bereszynski), Colley; Candreva, Silva, Ekdal, Augello; Ramirez (46′ Jankto); Keita (67′ Damsgaard), Quagliarella (81′ Torregrossa). A disp. Ravaglia, Letica, Tonelli, Regini, Leris, Ekdal, Askildsen, Verre, Gabbiadini. All. Claudio Ranieri.

Arbitro: Davide Massa (sez. di Imperia). Assistenti: Di Vuolo, Lombardi. IV uomo: Maresca. V.A.R.: Di Paolo. A.V.A.R.: Passeri.

NOTE. Ammoniti: 35′ Adrien Silva (S), 45′ Lulic (L), 60′ Ekdal (S), 74′ Colley (S), 82′ Marusic (L), 89′ Escalante (L), 94′ Patric (L). Recupero: 1′ pt, 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti