Napoli-Lazio 1-0: Capitolini eliminati dopo una gara sfortunata

Gli uomini di Inzaghi salutano la Coppa Italia dopo una gara in cui hanno sbagliato un rigore, colpito 2 pali e tirato in porta 14 volte. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 22 Gennaio 2020

La Lazio, detentrice del trofeo, è stata eliminata dalla Coppa Italia dopo aver perso la battaglia di Napoli soprattutto per sfortuna e per una zolla maledetta che ha fatto scivolare Immobile al momento del tiro dagli undici metri.

La Lazio è vero che è uscita sconfitta dal campo del San Paolo per 1-0, grazie al goal iniziale di Insigne, ma ha dominato l’avversario.

I numeri non mentono: 14 tiri in porta conto i 4 dei padroni di casa, di cui ben 7 nello specchio della porta e soprattutto due pali e due goal annullati per fuorigioco millimetrico ad Immobile ed Acerbi, più ovviamente il calcio di rigore fallito da Immobile al 10’.

Massa che hai visto!

Si è trattata di una gara che le due squadre hanno giocato quasi per tutto il tempo dieci contro dieci, con la Lazio che ha dovuto fare i conti con l’espulsione di Leiva.

Napoli-Lazio 1-0Proprio il rosso al centrocampista ha mandato su tutte le furie Inzaghi dato che il giocatore è stato ammonito per proteste plateali dopo che si era visto sventolare un cartellino giallo inventato, per un presunto fallo tattico su Zielinski.

Il contrasto sanzionato da Massa è stato duro ma regolare perché Leiva è andato con decisione sulla palla. Di certo non hanno aiutato le pessime condizioni del terreno di gioco dello Stadio San Paolo, che qualche minuto dopo hanno causato la scivolata di Immobile al momento della battuta del calcio di rigore.

Dopo l’ingiustizia il brasiliano ha ecceduto nelle proteste, guadagnandosi anzitempo la via degli spogliatoti. Con il senno del poi in quella circostanza un giocatore della sua esperienza doveva mantenere sangue freddo perché c’era modo e maniera per sopperire alla decisione sbagliata dell’arbitro, dato che il Napoli giocava in inferiorità numerica già da qualche minuto, per il doppio giallo rifilato ad Hysaj.

Traverse e goal annullati

Di contro il Napoli ha difeso con le unghie e con i denti il goal lampo di Insigne al 2’ di gioco, centrando anche due pali in contropiede nel periodo di massima pressione biancoceleste.

Napoli-Lazio 1-0La squadra di Gattuso in qualche modo ha cercato di legittimare la vittoria contro una Lazio che ha sfiorato il meritato pari anche al 92’ con Parolo dopo l’ennesimo corner della gara.

È andata così, la Lazio dei record e detentrice della Coppa, è incappata in una serata sfortunata in cui la porta partenopea è sembrata stregata.

Ora la stagione assume un’altra piega, con i capitolini fuori dalla Coppa Italia e dall’Europa League si punterà tutto sul campionato dove la squadra vuole conquistare un posto nella prossima Champions League.

Le pagelle di Napoli-Lazio 1-0

Strakosha 5 – Il portierino biancoceleste è stato freddato in avvio di gara da Insigne e per tutta la gara non ha mostrato la sua consueta sicurezza. Nella ripresa per poco non combinava un guaio sul colpo di testa di Milik.

Luiz Felipe 5 – Purtroppo ha iniziato la gara malamente e si è fatto superare con troppa facilità dal capitano napoletano. Quel goal poi è stato quello che ha deciso la gara e l’eliminazione.

Acerbi 6.5 – Con Milik è stato un duello fisico fra giganti. Il forte difensore biancoceleste si è fatto rispettare ed è andato anche in goal, ma per pochi centimetri la rete è stata annullata per fuorigioco.

Radu 6 – La battaglia è stata dura ed un combattente come lui non si è tirato indietro.

69′ Patric 6 – Inzaghi l’ha messo dentro per velocizzare l’azione e soprattutto per concedere risposo al compagno in vista dell’importante gara di domenica.

Lazzari 6.5 – Avrebbe meritato un voto più alto perché sulla destra è stato il padrone assoluto. Nella sua gara, oltre ai cross per Immobile, c’è stato anche un palo colpito su azione d’angolo.

Parolo 6.5 – Il centrocampista azzurro ci ha messo i polmoni in una gara in cui il centrocampo laziale ha dovuto fare a meno di Leiva. Nel finale ha sfiorato anche il pari.

Leiva 4 – Ok per il giallo inventato da Massa ma un giocatore della sua esperienza in quella fase doveva mantenere il sangue freddo perché c’era tutto il tempo per ribaltare la gara, soprattutto in superiorità numerica.

Milinkovic 6.5 – Un gigante in tutti i sensi. 11 contro 11 ha dato il via all’azione che ha portato al rigore conquistato da Caicedo. 10 contro 10 è stato costretto ad un super lavoro per coprire più parti del campo.

Lulic 6 – Cala alla distanza, nella ripresa Inzaghi lo sostituisce con Jony per dare velocità alla manovra.

76′ Jony 6 – Ha partecipato all’arrembaggio finale ma i suoi cross non hanno trovato troppa fortuna.

Immobile 6 – Il bomber è incappato in una serata sfortunata, in cui la palla non ne ha voluto sapere di entrare. L’errore del dischetto è stato causato da una zolla malandrina del San Paolo.

Napoli-Lazio 1-0Caicedo 6 – Si è guadagnato il calcio di rigore che poteva rappresentare una svolta, nella ripresa ha tenuto alta la squadra.

54′ Correa 6 – L’argentino è rientrato dopo alcune settimane di stop. Gli è mancata la lucidità necessaria, si rifarà presto.

All. Simone Inzaghi 6.5 – La Lazio è stata eliminata dopo aver giocato una partita sempre all’attacco senza doversi rimproverare nulla. L’errore di Immobile è stato causato dal terreno di gioco in non perfette condizioni e poi pesa l’errore dell’arbitro Massa su Leiva, il quale a sua volta ha sbagliato a reagire in quel modo.

NAPOLI

Ospina 6,5; Hysaj 4, Manolas 6,5, Di Lorenzo 6, Mario Rui 6; Lobotka 6 (22’ Luperto 6), Demme 6,5, Zielinski 6.5; Callejon 6 (67′ Lozano 6), Milik 6, Insigne 7 (77’ Ruiz sv). All. Gennaro Gattuso 6.

Arbitro: Massa (sez. di Imperia) 5.

Il tabellino di Napoli-Lazio 1-0

Marcatore: 2′ Insigne (N)

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Lobotka (22′ Luperto), Demme, Zielinski; Callejon (67′ Lozano), Milik, Insigne (77′ Ruiz). A disp. Meret, Karnezis, Tonelli, Elmas, Leandrinho, Llorente. All. Gennaro Ivan Gattuso.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (69′ Patric); Lazzari, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic (76′ Jony); Immobile, Caicedo (54′ Correa). A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Vavro, D. Anderson, Minala, Berisha, A. Anderson, Adekanye. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Massa (sez. di Imperia). Assistenti: Mondin – Di Iorio. IV uomo: Manganiello. V.A.R.: Nasca. A.V.A.R.: Costanzo.

NOTE. Ammoniti: 9′ Hysaj (N), 15′ Acerbi (L), 24′ Leiva (L). Espulsi: 19′ Hysaj (N) per doppia ammonizione, 24′ Leiva (L). Recuperi: 3′ pt; 5′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti