Napoli-Lazio 4-1. Perchè?!!!

La Lazio prima domina sul campo del Napoli e poi si è fatta prendere a pallonate. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 11 febbraio 2018

La Lazio è uscita con le ossa rotte dalla sfida del San Paolo, nell’anticipo serale della 24ª giornata della Serie A Tim 2017/18.

Quattro goal sul groppone frutto di una ripresa da incubo, dopo che nei primi 40’ ha dominato la gara portandosi anche in vantaggio con de Vrij. A pochi istanti dall’intervallo l’inizio della fine con il pareggio del Napoli firmato da Callejon. Nel secondo tempo la disfatta totale con la Lazio che è stata presa a pallonate dagli attaccanti napoletani.

Un’autorete di Wallace ha dato via al festival del goal partenopeo, completato da Mario Rui e Mertens. Nel mezzo il povero Strakosha che ha provato in tutti i modi a rendere meno pesante il passivo del San Paolo.

La Lazio ha collezionato così la terza sconfitta consecutiva e va incontro alla prima mini crisi della stagione, a pochi giorni dalla sfida europea contro lo Steaua Bucarest, nella gara d’andata valida per i Sedicesimi di Europa League 2018.Napoli-Lazio 4-1

Gran bella Lazio

La Lazio è andata al San Paolo di Napoli senza il ribelle Felipe Anderson, punito da mister Inzaghi a causa del suo atteggiamento nel post gara dell’Olimpico contro il Genoa. Di fronte un Napoli che ha dovuto fare i conti con alcune pesanti defezioni in difesa (Ghoulam, Albiol e Chiriches).

Napoli-Lazio 4-1I capitolini, come nella gara d’andata, sono partiti forte trovando il goal con de Vrij, che di testa ha insaccato al 3’ un cross di Immobile.
In campo c’è stata solo la Lazio, trascinata da un super Milinkovic-Savic.
Dopo la rete la Lazio ha legittimato così il vantaggio, con il Napoli che è stato costretto a provarci da lontano.
Prima della mezzora Parolo ha sfiorato addirittura il raddoppio, con un’incursione aerea su cross dalla destra di Marusic.

È sembrata veramente la partita perfetta ma a cinque minuti dalla fine del primo tempo la difesa laziale si è fatta sorprende dalla punizione di Jorginho, che ha messo nelle condizioni Callejon (bravo a prendersi beffa di Lulic) di battere troppo facilmente Strakosha.

Black-out totale

Napoli-Lazio 4-1

Il pari ha galvanizzato il Napoli che ha affrontato la ripresa con un atteggiamento diverso, trovando difronte una Lazio che probabilmente si è specchiata dopo la prima frazione di gioco e che nella seconda è rimasta con la testa negli spogliatoi.

Insigne e Mertens hanno mandato al manicomio la difesa laziale con Strakosha che si è ritrovato a respingere un’infinità di tiri.
Al 54’ il portiere della Lazio si è dovuto arrendere all’autogoal di Wallace, il quale in spaccata ha infilato nella propria porta un cross basso di Callejon.

Due minuti dopo Mario Rui da oltre 20 metri ha trovato la rete del 3-1. Dalla panchina mister Inzaghi ha avuto voglia di recuperare in tutti i modi la partita, proponendo così una Lazio iper offensiva. La mossa però non ha giocato perché il Napoli al 73’ ha chiuso definitivamente la pratica con la perla di Mertens, che è valsa il 4-1 finale.

Le pagelle di Napoli-Lazio 4-1

Strakosha 6 – Subisce quattro goal senza avere troppe responsabilità, anzi evita un passivo ancora più pesante.

Wallace 3 – Le amnesie del brasiliano sono da film dell’orrore, il suo autogoal è qualcosa di incredibile.

de Vrij 6 – Si prende la sufficienza solo per il goal che ha aperto l’incontro, per il resto è annegato insieme a tutta la squadra.

Radu 4.5 – I veloci attaccanti napoletani si sono presi gioco di lui.

Marusic 5.5 – Ottimo finché la Lazio aveva deciso di giocare a calcio.

Parolo 5 – Bene nel primo tempo ma quando il Napoli ha pareggiato anche lui si è fatto mettere sotto dagli avversari.

Leiva 6 – Nel primo tempo, insieme a Milinkovic, è stato il migliore della Lazio. Nella ripresa sulla falsariga dei compagni, rimediando anche il giallo che lo terrà fuori nella prossima sfida di campionato.

67′ Nani 5 – Ha partecipato al suicidio laziale.

Milinkovic 6.5 – Nel primo tempo è stato incontenibile, mostrando la sfotta del vero campione. La sua prestazione è stata sicuramente l’unica nota lieta di una serata storta.

Lulic 4.5 – Il serbo ha iniziato la gara nel migliore dei modi ma poi l’ha combinata grossa consentendo a Callejon di siglare il pareggio, rete che poi ha dato il via allo show partenopeo.

60′ Lukaku 5 – Il suo apporto non ha dato il risultato sperato.

Luis Alberto 5 – Lo spagnolo sta vivendo un periodo di appannamento, va recuperato al più presto.

60′ Caicedo 5.5 – Difficile combinare qualcosa di buono in una squadra che incredibilmente nella ripresa ha deciso di non giocare.

Napoli-Lazio 4-1Immobile 6 – Giocare contro il Napoli per lui ha un sapore particolare e dunque ha iniziato questa gara alla grande, tant’è che dopo 3’ dai suoi piedi è arrivato l’assist per il goal di de Vrij.

All. Simone Inzaghi 5 – Una gara che risultata difficile da commentare: i primi 40 minuti perfetti e poi l’inizio della fine innescata dal pari di Callejon. Perché? Risulta assai difficile cercare un motivo al pessimo secondo tempo della Lazio al San Paolo, dov’è stata presa a pallonate dagli avversari.

NAPOLI

Reina 6, Hysaj 7, Tonelli 6, Koulibaly 6, Mario Rui 7, Allan 6.5, Jorginho 5, Hamsik 5.5 (Zielinski 7.5), Callejon 7.5 (84’ Maggio sv), Mertens 7.5, Insigne 6.5. All. Maurizio Sarri 7.

Arbitro: Banti (sez. Livorno) 6.5.Napoli-Lazio 4-1

Il tabellino di Napoli-Lazio 4-1

Marcatori: 3′ de Vrij (L), 44′ Callejon (N), 54′ aut. Wallace (L), 56′ Zielinski (N), 73′ Mertens (N)

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Allan (81′ Rog), Jorginho, Hamsik (46′ Zielinski); Callejon (84′ Maggio), Mertens, Insigne. A disp. Sepe, Rafael, Albiol, Diawara, Machach, Ounas. All. Maurizio Sarri.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva (67′ Nani), Milinkovic, Lulic (60′ Lukaku); Luis Alberto (60′ Caicedo), Immobile. A disp. Vargic, Guerrieri, Patric, Bastos, Basta, Luiz Felipe, Caceres, Murgia. All. Simone Inzaghi.

ARBITRO: Banti (sez. Livorno). Ass: Vuoto-Peretti. IV: Pinzani. VAR: Damato. AVAR: Tegoni.

NOTE. Ammoniti: 43′ Leiva (L), 45′ Milinkovic (L), 63′ de Vrij (L). Recupero: 2′ pt.

#SerieATIM | Marco Parolo nel post #NapoliLazio

Le parole di Marco #Parolo ai ???? di #LSC dopo #NapoliLazio

Pubblicato da S.S. Lazio su domenica 11 febbraio 2018

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti