Pasqua di solidarietà nel III Municipio

Per i bambini con disabilità e le famiglie fragili
Redazione - 27 Marzo 2021

Una Pasqua di solidarietà nel III Municipio con un dittico di iniziative a favore di chi è in difficoltà. Novantotto uova di cioccolato, a partire da lunedì 29 marzo, infatti, saranno consegnate alle bambine e ai bambini con disabilità assistiti dal Municipio. Per il secondo anno consecutivo, la cooperativa Spes contra spem, in collaborazione con il Municipio di Roma III – Montesacro, lancia l’iniziativa dell’ uovo sospeso all’interno della campagna “Una Pasqua solidale per realizzare un sogno”. Inoltre, martedì e mercoledì prossimi, a Piazza Sempione, si potranno donare altre uova di cioccolato in favore delle famiglie in difficoltà economica nell’ambito  di “Ciocco sorriso”, dalle ore 8:30 alle 13:00.

“Avete presente gli occhi di un bambino prima di scartare un uovo di Pasqua? Dicono attesa, stupore, meraviglia. Ecco l’atteggiamento che, nonostante la pandemia, Spes contra spem vuole tenere con la sua Comunità di riferimento: attesa, stupore meraviglia. E  grazie alla solidarietà di chi ha scelto di aderire all’iniziativa  acquistando un uovo. Un ringraziamento, in particolare, all’azienda ConTe.it, con sede in via della Bufalotta, che da anni sostiene la nostra associazione e che ha donato ben 83 uova sospese. Questo significa vivere la propria comunità a pieno, prendersi il proprio pezzo di responsabilità rispetto alle fragilità presenti nel proprio quartiere. Significa essere una comunità attiva e presente”. Così, Luigi Vittorio Berliri, presidente della cooperativa Spes contra spem, in una nota.

“Pasqua significa passaggio e rinascita. Concetti che per noi, anche quest’anno, assumono un valore terribilmente importante. Specialmente per i più piccoli. Per alcuni di loro le condizioni di fragilità negli ultimi mesi si sono terribilmente esacerbate e il numero delle famiglie in difficoltà economica o che ha visto drasticamente contrarsi le proprie possibilità è aumentato esponenzialmente. Contemporaneamente, però, il senso di fragilità imposto dalla diffusione del virus ci ha fatto sentire pienamente parte della stessa comunità, molto più di quanto non sia accaduto in passato. Per questo è un dono meraviglioso e collettivo il ripetersi dell’iniziativa di Spes contra Spem, già sperimentata lo scorso anno nel nostro territorio. Un grazie di cuore a tutte e tutti, in particolare all’azienda Con.te che ha donato un numero cospicuo di uova”. Queste le parole di Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio.

“Stare accanto alle persone fragili del territorio, in particolar modo ai bambini con disabilità e alle famiglie in difficoltà economica, è per noi cruciale, specialmente in questo periodo così complicato. È bello constatare l’impegno che sia  le associazioni che il Municipio stanno profondendo per sostenere chi, oggi, si trova nel bisogno”, conclude Maria Concetta Romano, Assessora al sociale del III Municipio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti