Quelli dell’Atletica del Parco e un’edizione ‘speciale’ di Abitare A

V. L. - 16 Aprile 2021
Quello che segue è un messaggio augurale (attualizzato; oggi gli anni del caro amico Luigi Garbati, sono 76) e al tempo stesso un ricordo, anzi una serie di ricordi legati a una stagione della vita di una società sportiva, l’Atletica del Parco, che è stata protagonista di lotte vincenti per il completamento del Parco Alessandrino-Tor Tre Teste-Quarticciolo e per la realizzazione dell’impianto di atletica e rugby “Antonio Nori” in largo Cevasco a Tor Tre Teste.
Ma veniamo al messaggio, anzi post di facebook dello scorso anno (e grazie facebook che ci aiuti a ricordare). Eccolo qui di seguito.
Ieri ha compiuto 75 anni uno dei miei più cari amici: Luigi Garbati. Ci siamo conosciuti nel 1987, quando facevamo parte della gloriosa Podistica Tor Tre Teste. E abbiamo corso sulle strade di Roma, del Lazio e dell’Italia, maratone ed ultramaratone (lui era più veloce di me).
Assieme abbiamo dato vita alla sezione di Atletica del GS Alessandrino e poi abbiamo fondato l’Atletica del Parco e poi l’associazione ambientalista Amici del Parco, io presidente e lui vicepresidente. Una coppia affiatatissima che, con una squadra meravigliosa, ha contribuito alla realizzazione del parco di Tor Tre Teste e dell’impianto di Atletica Antonio Nori nel parco Alessandrino-Tor Tre Teste.

Nelle foto

nell’ordine abbiamo la riproduzione di un’edizione speciale (e scherzosa di “Abitare A”, in occasione del suo 50esimo compleanno).
Nella seconda foto Luigi è alla mia destra con Benito Morale a sinistra, al centro nientepopodimeno che il campione olimpionico di maratona Gelindo Bordin che amichevolmente fece da testimonial ad una nostra iniziativa la “Marathondance” del 3 ottobre 1997 presso il Club Oriente, per rivendicare l’impianto di atletica.
Nella terza foto, quella in alto, Luigi è al centro con a sinistra chi scrive e Angelo Migneco e a destra Antonio Raso e G.B. Malacari (tutti maratoneti e ultramaratoneti con un ricco elenco di partecipazioni). Nella foto in basso, con Luigi siamo ritratti con Orlando Pizzolato (vincitore tra l’altro di due edizioni della Maratona di New York, nel 1984 e 1985) al pasta party della Maratona di Venezia.
Nell’ultima foto il corazziere (e facente parte della nostra Podistica) Mauro Casalini avvolge nel suo abbraccio la nostra “banda bassotti”, con al centro l’amico del cuore Luigi (che chiamavamo “Duracell”, per la sua resistenza), al quale rinnovo i miei più cordiali auguri!!!
Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

Commenti

  Commenti: 1


  1. Grazie papà… così ho già pronto il suo coccodrillo ahahahahhahaha
    Ciao Luigi ti voglio bene!

Commenti