Torino-Lazio 1-2: il cuore oltre l’ostacolo

La Lazio nonostante le difficoltà è riuscita a ribaltare anche la gara contro il Toro. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 1 Luglio 2020

La Lazio ha battuto il Torino a domicilio recuperando anche questa volta lo svantaggio iniziale, causato dal penalty di Bellotti. Il match contro i granata, valido per la 29ª giornata della Serie A Tim 2020, è stato simile a quello con la Fiorentina, ovvero con i biancocelesti che hanno chiuso il primo tempo in svantaggio ed hanno ribaltato la situazione nella ripresa, questa volta con i goal di Immobile (48’) e Parolo. (72’).

L’unica nota stonata di questa gara riguarda le ammonizioni pesanti a Immobile e Caicedo che essendo diffidati dovranno saltare per squalifica il prossimo match contro il Milan all’Olimpico.Torino-Lazio 1-2

Ammonizioni pesanti

Il post lockdown della Lazio è senza pausa, dopo le gare con l’Atalanta e la Fiorentina gli uomini di Inzaghi hanno affrontato il Torino in trasferta. La gara contro i granata si è messa subito male per un rigore causato da Immobile e realizzato da Belotti.

Fresco Market
Fresco Market

L’attaccante laziale è stato anche ammonito per fallo di mano (gesto istintivo dato che la palla lo stava per colpire nelle parti basse) e siccome era fra i diffidati non ci sarà nel prossimo match contro il Milan.

Al 23’ la Lazio il bomber ha sfiorato anche il pareggio, dopo l’assist di Milinkovic a sua volta imbeccato dalla sponda di Caicedo. Poco più tardi anche il panterone, che era diffidato, è stato ammonito e salterà il Milan.

Nella gara contro i rossoneri la squadra di Inzaghi sarà dunque priva di prime punte. Intanto in campo Immobile ha sfiorato il pari anche al 36’, con un destro violento ma impreciso. Prima del duplice fischio Acerbi è riuscito a battere Sirigu ma la rete è stata annullata per il fuorigioco del difensore laziale.

Rispesa all’attacco

Torino-Lazio 1-2Nella ripresa la Lazio ha rimesso immediatamente le cose apposto con Ciro Immobile, che ha segnato il suo 29° goal in campionato. L’ex granata, imbeccato da un fantastico Luis Alberto, con un sinistro ad incrociare ha depositato la palla alle spalle di Sirigu.

Dopo il pari la pressione laziale è stata asfissiante ed Inzaghi per dare man forte ai suoi ha buttato nella mischia Lukaku per Jony e Correa per Caicedo. Dopo un lungo assedio alla porta di Sirigu al 72’ finalmente Parolo è riuscito a siglare il goal del meritato sorpasso.

Torino-Lazio 1-2L’azione è partita da un cross di Lukaku per Milinkovic, sulla ribattuta di Sirigu Immobile ha servito Parolo che con un tiro di destro da fuori area ha fatto goal.

A questo punto della gara il Torino ha riprovato a riequilibrare l’incontro ma senza mai impensierire veramente Strakosha. La gara si è protratta cosi fino al 96’, con la Lazio che si è difesa con ordine ed ha portato a casa tre importantissimi punti.

Le pagelle di Torino-Lazio 1-2

Strakosha 6 – Il Torino l’ha impegnato veramente solo in occasione del calcio di rigore di Bellotti

Patric 6.5 – Con la palla ai piedi imposta e lotta, Inzaghi l’ha completamene trasformato.

89′ D. Anderson sv.

Acerbi 6.5 – Assoluto dominatore dell’area di rigore, è andato anche in goal ma la sua rete di testa è stata annullata per fuorigioco.

Radu 6.5 – Dalle sue parti i giocatori granata hanno incontrato più di qualche difficoltà

Lazzari 7 – L’esterno ha corso tantissimo sulla fascia destra ed ha messo dentro una quantità incredibile di cross.

89′ Bastos sv.

Milinkovic 7 – Ha messo lo zampino sul goal vittoria di Parolo. È stato l’uomo in più a centrocampo.

Parolo 7.5 – Il capitano con la sua rete ha regalato tre importantissimi punti alla Lazio. Nel ruolo di Leiva sta dimostrando di saperci fare. Dovrà stringere i denti perché i tempi di recupero del brasiliano sono ancora lunghi.

Torino-Lazio 1-2 Luis Alberto ImmobileLuis Alberto 7.5 – Lo spagnolo è la mente della manovra offensiva laziale. Partita dopo partita sta migliorando anche la sua condizione fisica.

Jony 6 – Meglio in fase difensiva. In avanti non è riuscito a fare nulla.

59′ Lukaku 7 – Il suo ingresso è stato decisivo, consentendo alla Lazio di portare attacchi alla porta di Sirigu sia da destra che da sinistra. Non a caso il goal vittoria è nato da una sua giocata

Caicedo 6 – Ha avuto poche chance per incidere. Ha fatto tanto pressing sui granata ed in un’occasione, nel tentativo di fermare un avversario, ha commesso un fallo tattico che gli è constato l’ammonizione che lo terrà fuori nel prossimo match contro il Milan.

59′ Correa 6.5 – L’argentino sta ritrovando la condizione. Con le sue giocate ha messo in difficoltà la retroguardia granata ed ha sfiorato il goal con un diagonale che Sirigu ha sventato in angolo.

Immobile 7 – Il bomber laziale ha segnato il suo 29 esimo goal in campionato. È stato un goal voluto con tutto sé stesso, soprattutto dopo gli errori del primo tempo e l’ammonizione che lo terrà fuori contro il Milan dell’ex Pioli.

TORINO

Sirigu 6,5; Lyanco 5, Nkolou 6, Bremer 5,5 (80’ Millico sv); De Silvestri 5,5 (59’ Ansaldi 5.5), Lukic 5 (80’ Djidji sv), Rincon 5,5, Meité 5, Aina 5,5 (70’ Edera 6); Belotti 5,5, Verdi 5,5 (59’ Berenguer 6). All. Moreno Longo 5,5.

Arbitro: Davide Massa (sez. di Imperia) 5.5.Torino-Lazio 1-2

Il tabellino di Torino-Lazio 1-2

Marcatori: 5′ rig. Belotti (T), 48′ Immobile (L), 73′ Parolo (L)

TORINO (3-5-2): Sirigu; Lyanco, Nkolou, Bremer (80′ Millico); De Silvestri (59′ Ansaldi), Meitè, Rincon, Lukic (80′ Djidji), Aina (70′ Edera); Verdi (59′ Berenguer), Belotti. A disp.: Ujkani, Rosati, Izzo, Ghazoini, Singo, Greco, Adopo, Zaza. All.: Moreno Longo. A disp. Ujkani, Rosati, Izzo, Ghazoini, Singo, Greco, Adopo, Zaza.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric (89′ D. Anderson), Acerbi, Radu; Lazzari (89′ Bastos), Milinkovic, Parolo, Luis Alberto, Jony (59′ Lukaku); Caicedo (59′ Correa), Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, Armini, Marusic, Cataldi, Falbo, A. Anderson. All. Simone Inzaghi (in panchina Massimiliano Farris). A disp. Proto, Guerrieri, Vavro, Armini, Marusic, Cataldi, Falbo, A. Anderson.

Arbitro: Davide Massa (sez. di Imperia). Ass.: Schenone e Longo. IV uomo: Abisso. V.A.R.: Nasca. A.V.A.R.: Tegoni.

NOTE. Ammoniti: 4′ Immobile (L), 29′ Caicedo (L), 45′ Verdi (T), 75′ Lukaku (L).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti