Verona-Lazio 0-1: vittoria in extremis

Tre punti d’oro con il colpo di testa di Milinkovic arrivato in pieno recupero. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 12 Aprile 2021

Gon un goal al 92’ di Milinkovic-Savic la Lazioha vinto sul campo del Verona e rimane aggrappata al treno per conquistare un posto in Champions League.

Al Bentegodi con la capocciata del serbo, su cross di Radu, sono arrivati tre punti pesantissimi, al termine di una partita difficile in cui la Lazio ha faticato soprattutto dal punto di vista offensivo.

C’è da dire che il vantaggio era arrivato anche ad inizio secondo tempo con la progressione vincente di Caicedo ma, l’arbitro Chiffi poi al VAR, ha annullato tutto per un braccio largo del panterone ai danni dell’avversario, il quale però l’aveva strattonato in precedenza.

Milinkovic d’oro

verona-lazio 0-1Meno male che ci ha pensato Milinkovic a mettere le cose apposto, azzerando le polemiche e regalando una vittoria importantissima, arrivata ancora senza il miglior Immobile e soprattutto senza Simone Inzaghi in panchina.

Il mister, positivo al Covid-19, ha visto la gara e sofferto sul divano di casa ma alla fine ha potuto festeggiare i tre punti dei suoi ragazzi, i quarti consecutivi conquistati con le unghie e con i denti.

Tre punti importanti

Le difficoltà della Lazio in avanti sono state anche quelle del suo centravanti. Ciro Immobile al Bentegodi non è riuscito a sbloccarsi, con il digiuno che va avanti da ben 8 partite, un’eternità per uno come lui.

verona-lazio 0-1Ciro in questa gara si è fatto vedere soprattutto nel primo tempo con qualche conclusione interessante e soprattutto un palo al 23′ con un diagonale dalla distanza.

I tre punti sono un importante iniezione di fiducia anche per il bomber che presto tornerà a fare goal come sa fare.

Adotta Abitare A

Le pagelle di Verona-Lazio 0-1

LAZIO

Reina 6.5 – Buona gara, ha giocato anche da player basso.

verona-lazio 0-1Marusic 7 – È stato uno dei migliori, sta vivendo un buon momento di forma. Il recupero su Lasagna lanciato a rete è stato da applausi.

Acerbi 6.5 – Ha giocato da leader, non risparmiandosi neanche quando gli avversari hanno giocato duro.

Radu 6.5 – Mr. 403 presenze ha scodellato il cross che Milinkovic ha trasformato in oro.

Akpa Akpro 6 – Ha giocato con impegno in un ruolo non suo. È rimasto in campo finché ha avuto benzina in corpo.

83′ Parolo sv.

Milinkovic 7.5 – Con il suo colpo di testa tiene in corsa la Lazio nella lotta per la Champions League.

Leiva 6 – Finché la gamba gli ha retto ha comandato come sa il centrocampo.

83′ Escalante sv.

Luis Alberto 6 – Non ha demeritato, provando sempre la giocata ed il dialogo stretto con i compagni, nonostante una caviglia malconcia e la marcatura stretta degli avversari.

75′ Pereira 6 – Pochi minuti per mettere in mostra le sue qualità.

Fares 5.5 – Gara tranquilla senza particolari squilli.

75′ Lulic 6 – Ha buttato dentro qualche cross interessante.

Immobile 6 – Ha avuto poche occasioni per sbloccarsi e quando le ha avute, come nel primo tempo, la sfortuna ci ha messo lo zampino.

verona-lazio 0-1Caicedo 6.5 – Con il fisico si è fatto largo creando spazi interessanti e di forza è riuscito anche a fare goal. Peccato che il VAR con una decisione severa gli ha negato il goal e gli ha combinato un’ammonizione che lo terrà fuori nel prossimo match.

68′ Muriqi 6 – Anche lui con il fisico ha provato a creare scompiglio nell’aera avversaria.

All. Massimiliano Farris 6.5 – Non è stato facile sostituire mister Inzaghi ma ha portato a casa una vittoria importantissima.

VERONA

Silvestri 6,5; Dawidowicz 6, Magnani 6, Dimarco 6,5 (76′ Ceccherini sv); Faraoni 5,5, Veloso 6 (69′ Ilic 5,5), Sturaro 6, Lazovic 6; Barak 5,5 (85′ Salcedo sv), Zaccagni 6 (76′ Bessa sv); Lasagna 5 (85′ Kalinic sv). All. Matteo Paro 6.

Arbitro: Daniele Chiffi (sez. di Padova) 5.5.

Il tabellino di Verona-Lazio 0-1

Marcatore: 90’+2 Milinkovic (L)

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Dimarco (76′ Ceccherini); Faraoni, Miguel Veloso (68′ Ilic), Sturaro, Lazovic; Barak (85′ Salcedo), Zaccagni (76′ Bessa); Lasagna (85′ Kalinic). A disp. Berardi, Pandur, Ruegg, Gunter, Udogie, Tameze, Colley. All. Matteo Paro.

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Akpa Akpro (83′ Parolo), Milinkovic, Leiva (83′ Escalante), Luis Alberto (75′ Pereira), Fares (75′ Lulic); Immobile, Caicedo (68′ Muriqi). A disp. Strakosha, Alia, Armini, Hoedt, Musacchio, Patric, Cataldi. All. Massimiliano Farris.

Arbitro: Daniele Chiffi (sez. di Padova). Assistenti: Bresmes, Perrotti. IV uomo: Di Martino. V.A.R.: Orsato. A.V.A.R.: Meli.

NOTE. Recupero: 1′ pt, 4′ st. Ammoniti: 47′ Caicedo (L), 72′ Luis Alberto (L).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti