VIII Municipio, accampamenti abusivi in via ‘Mejo de gnente’

La proposta di un lettore per cercare di arginare il fenomeno
Rubrica E-mail dei lettori - 26 Novembre 2011

Avrei un idea per cercare di arginare il tanto sospirato problema del percoraro e degli accampamenti abusivi creati intorno a via ‘Mejo de gnente’.
Purtroppo tutte le mattine assisto a furgoni e altri mezzi che cercano di entrare in ogni modo lateralmente alla via, cosicché da arrivare dentro la boscaglia indisturbati. Un giorno, addirittura uno mi ha risposto di farmi i cazzi miei perchè dentro avevano le baracche!

Questa l’idea:
Poichè sono disponibili una decina di cordoli di cemento spartitraffico (non so se si chiamano in questo modo), proprio vicino l’ingresso della via e credo siano di proprietà di caltagirone, in quanto sono stati accantonato in seguito ai lavori svolti per costruire le palazzine proprio sopra la strada, potremmo farli spostare di pochissimo e posizionare su entrambi i lati della via così da non creare passaggi abusivi e pertugi da cui qualcuno possa liberamente passare con furgoni e mezzi carichi di "monnezza" da parte dei senzatetto che abitano la boscaglia.
Il problema verrebbe arginato, impedendo proprio gli accessi laterali, così da scoraggiare chi vorrà introdursi clandestinamente nell’area verde. Credo che non sia servito a nulla recintare l’area con una finissima rete metallica, ne tantomeno continuare a buttarci mucchi di terra.
L’idea sarebbe davvero a costi praticamente nulli, basterebbe chiederli e spostarli di qualche metro, senza spese e senza interventi di chicchessia.

Sono sicuro che ho perso solo tempo a scrivere questa mia semplicissima idea e sono anche sicuro che vi farete tutti una risata, ma io ci ho provato lo stesso e spero vivamente che almeno qualcuno possa prenderla in considerazione.

Giorgio Viva


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti