Lazio-Sassuolo 2-1: tre punti in rimonta

Con i goal di Milinkovic e Immobile ribaltato il vantaggio inziale di Caputo. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 25 Gennaio 2021

All’Olimpico contro il Sassuolo la Lazio ha messo a segno la quarta vittoria consecutiva, grazie ai goal in rimonta di Milinkovic e Immobile.

Gli ospiti, nel match valido per l’ultima giornata del girone d’andata della Serie A Tim 2021, hanno messo in difficoltà gli uomini di Inzaghi in più di un’occasione e non a caso il Sassuolo ha trovato il vantaggio dopo solo sei minuti di gioco.

Sotto di un goal è uscita fuori la Lazio che priva della fantasia di Luis Alberto si è affidata alla forza fisica di Milinkovic ed alla concretezza sotto porta di Ciro Immobile.

L’importanza di Milinkovic

Il match dell’Olimpico è iniziato sotto il segno del Sassuolo che dopo soli sei minuti di gioco hanno trovato il goal del vantaggio con Caputo, lasciato troppo solo al centro dell’area. La rete degli emiliani ha scosso la Lazio che pian pianino ha conquistato metri in avanti. Senza Luis Alberto Correa ha provato a manovrare ma con poca cattiveria.

Lazio-Sassuolo 2-1Al 20’ c’è stato un errore pesante del giovane arbitro Giua che non ha ravvisato un netto fallo di Ferrari ai danni di Ciro Immobile lanciato a rete.

In quest’occasione oltre alla punizione dal limite ci poteva stare anche il rosso diretto al difensore ospite, che ha fermato fallosamente una chiara occasione da goal da ultimo uomo.

La situazione si è fatta complicata ed allora ci ha pensato Milinkovic che su azione da corner con uno strepitoso colpo di testa ha fissato il risultato sull’1-1. Il pareggio è stato meritato ma poi ha ripreso fiato il Sassuolo, rendendo la gara abbastanza equilibrata.

Ciro c’è!

Nella ripresa per spezzare l’equilibrio mister Inzaghi ha buttato nella mischia Caicedo per Correa e Parolo per Patric. La mossa ha portato fortuna perché al 71’ Immobile ha siglato la rete del 2-1, su perfetto assist di Marusic.

Adotta Abitare A

Lazio-Sassuolo 2-1Al 76’ Lulic ha fatto il suo debutto in campionato, sostituendo Lazzari. Il mister in quest’occasione ha inserito anche Escalante per Leiva appena ammonito.

Al 86’ Inzaghi ha inserito anche Muriqi al posto di Ciro goal e proprio l’attaccante kosovaro, fresco di goal in Coppa Italia, al 90’ ha sfiorato il tris.

Negli ultimi minuti il Sassuolo ha provato a farsi sotto ma la vittoria, la quarta consecutiva, è andata con merito alla Lazio.

Le pagelle di Lazio-Sassuolo 2-1

LAZIO

Reina 6 – In campionato si è ripreso la maglia da titolare. Dai suoi piedi sono ripartite quasi tute le azioni offensive della Lazio.

Patric 5 – Il goal del vantaggio del Sassuolo è nato dalla sua parte, dove si è fatto trovare fuori posizione.

67′ Parolo 6 – Nell’ultima mezzora ha contribuito a difendere la vittoria.

Acerbi 6.5 – Senza Hoedt ha agito da centrale puro, comandando come sa fare la difesa, anche se all’inizio si è fatto sorprendere con troppa facilità da Caputo.

Radu 6 – Il Sassuolo non è stato un avversario facile da affrontare.

Lazzari 6.5 – Sulla destra è stato il solito treno, anche se ha peccato di precisone in più di qualche passaggio.

75′ Lulic 6 – Rivederlo in campo fa sempre piacere. Bentornato Senad!

Milinkovic-Savic 7 – Senza Luis Alberto in campo si è responsabilizzato maggiormente. Con il suo perentorio stacco di testa ha pareggiato un match che rischiava di trascinarsi su un binario pericoloso.

Leiva 6 – Si è fatto valere con le buone e con le cattive ed appena ha rimediato un giallo Inzaghi l’ha tolto per non correre rischi.

75′ Escalante 6 – In pieno recupero ha fallito la palla del possibile 3-1.

Akpa Akpro 6.5 – Ha caratteristiche totalmente differenti da Luis Alberto ma in qualche modo ha dato il suo contribuito nella gestione del difficile match.

Marusic 6.5 – Ha avuto il merito di fornire l’assist per il goal vittoria di Immobile.

Correa 5.5 – Come al solito è mancato in zona goal. Soprattutto quando non è al meglio della condizione gli manca la concretezza tipica di Immobile ma anche di Caicedo.

67′ Caicedo 6.5 – Ha portato fortuna alla Lazio perché dopo il suo ingresso Immobile è riuscito ad avere la meglio sulla difesa emiliana.

Lazio-Sassuolo 2-1Immobile 7.5 – Il bomber difficilmente sbaglia e zitto zitto ha chiuso il girone d’andata a quota 13 goal, con l’ennesima rete decisiva.

86′ Muriqi sv– Il kosovaro è andato vicinissimo al tris, dopo essersi sbloccato in Coppa Italia.

All. Simone Inzaghi 7 – Il Sassuolo si è rilevato un avversario ostico e nonostante le difficoltà di formazione la Lazio è riuscita a collezionare la sua quarta vittoria consecutiva.

SASSUOLO

Consigli 6; Muldur 5.5 (90’ Raspadori sv), Marlon 6.5, Ferrari 6, Rogerio 6; Locatelli 5.5, Obiang 5 (76’ Boga sv); Defrel 5 (46’ Haraslin 5), Traore 5 (76’ Lopez sv), Djuricic 6.5; Caputo 6.5. All. Roberto De Zerbi 5.5.

Arbitro: Antonio Giua (sez. di Olbia) 5.5.

Lazio-Sassuolo 2-1

Il tabellino di Lazio-Sassuolo 2-1

Marcatori: 6′ Caputo (S), 25′ Milinkovic (L), 72′ Immobile (L)

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (67′ Parolo), Acerbi, Radu; Lazzari (75′ Lulic), Milinkovic-Savic, Leiva (75′ Escalante), Akpa Akpro, Marusic; Correa (67′ Caicedo), Immobile (86′ Muriqi). A disp. Alia, Furlanetto, Armini, Hoedt, Fares, Czyz, Pereira. All. Simone Inzaghi.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (90′ Raspadori), Ferrari, Marlon, Rogerio; Locatelli, Obiang (76′ Lopez); Traore (76′ Boga), Djuricic, Defrel (46′ Haraslin); Caputo. A disp. Pegolo, Turati, Ayhan, Peluso, Kyriakopoulos, Magnanelli, Oddei. All. Roberto De Zerbi.

Arbitro: Antonio Giua (sez. di Olbia). Assistenti: Peretti, Carbone. IV uomo: Abbattista. V.A.R.: Guida. A.V.A.R.: Tolfo.

NOTE. Ammoniti: 59′ Patric (L), 65′ Marlon (S), 68′ Obiang (S), 75′ Leiva (L), 92′ Ferrari (S). Recupero: 1′ pt, 3′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti